IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, al via il progetto di rete “Uno Sport Per Amico” foto

Si tratta di un percorso pedagogico-sportivo ideato dall'Istituto Alberghiero e finanziato dal Miur

Alassio. All’istituto Alberghiero di Alassi prende il via il progetto di rete “Uno Sport Per Amico” finanziato dal Miur. Si tratta di un percorso pedagogico-sportivo ideato dall’Alberghiero di Alassio, unico progetto in Liguria finanziato dal Ministero, dedicato agli adolescenti di Albenga, Alassio e Laigueglia, per l’affermazione dei valori relazionali attraverso l’ampliamento dell’offerta della pratica sportiva e motoria.

“Uno Sport per Amico”, promosso dall’istituto “Giancardi-Galilei-Aicardi”, di Alassio, nell’ambito del Bando “Spazi territoriali e Campus Residenziali”, del Miur, finalizzato all’avviamento alla pratica sportiva e motoria come strumento di sviluppo dell’educazione permanente, interesserà, a titolo gratuito, circa tremila adolescenti del comprensorio albenganese e alassino.

A gestire l’organizzazione e lo sviluppo del progetto l’Istituto Alberghiero di Alassio capofila della Rete composta dall’istituto Agrario D. Aicardi di Albenga, dall’istituto Tecnico Industriale G. Galilei di Albenga, l’istituto Comprensivo di Alassio e dal Liceo G. Bruno di Albenga.

L’attività motoria, che vede già oltre 350 iscritti, si svilupperà attraverso quattro discipline: Basket  Integrato, Nordic Walking, Mountain Bike e Giochi in Acqua, con circa 300 ore di attività sportiva. Obiettivo primario di “Uno Sport per Amico” è l’integrazione tra adolescenti normodotati e quelli con bisogni speciali, dai portatori di handicap a quelli di recente immigrazione.

L’intera attività sarà orientata, attraverso il supporto di un’equipe psico-pedagogica, a sviluppare le capacità relazionali tra gli adolescenti, la consapevolezza in se stessi e il fair play. Ogni attività, supportata da un docente di scienze motorie, uno specialista della disciplina e da un educatore, sarà finalizzata allo “star bene” con sé stessi e con gli altri, attraverso unità didattico-motorie capaci di motivare alla pratica sportiva e al gioco di squadra.

Nell’ambito del progetto, sarà realizzato un “CampoBase”, attrezzato nel play-ground dell’Istituto Comprensivo di Alassio, dotato di info-point, deposito attrezzi e spogliatoio, wi-fi hot-spot, music worker, water dispenser .

“Un progetto molto importante per il suo valore sportivo e per quello sociale. È fondamentale portare avanti iniziative di questo livello, come abbiamo più volte evidenziato quest’anno, in cui Alassio è Comune Europeo dello Sport. Grazie a tutti coloro che hanno ideato e reso possibile questo progetto”, ha dichiarati Simone Rossi, assessore allo Sport del Comune di Alassio.

Il progetto, ideato dal professor Massimo Sabatino, vede il coinvolgimento attivo delle amministrazioni comunali di Albenga, Alassio e Laigueglia, le principali associazioni sportive e del tempo libero del territorio e gli Enti di Promozione Sportiva. Per informazioni: www.scuolasportamico.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.