IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Alassio i bimbi di elementari e medie a studiano da programmatori informatici foto

Coinvolge gli alunni delle scuole salesiane che seguono un corso di "coding": il progetto è promosso dall'Unione Ex Allievi del Don Bosco e delle Figlie di Maria Ausiliatrice

Alassio. Insegnare ai bimbi delle scuole elementari e medie a programmare in informatica. E’ l’idea che anima l’iniziativa “Programmiamo insieme il nostro futuro – Progetto di Coding” che è stato avviato nelle scuole salesiane alassine (l’isituto Maria Ausiliatrice e il Don Bosco).

Il progetto, che va a potenziare l’offerta formativa delle due scuole ed a rafforzare la continuità del percorso didattico, è nato grazie all’interessamento dell’Unione Ex Allievi del Don Bosco e delle Figlie di Maria Ausiliatrice, in collaborazione con la scuola primaria Maria Ausiliatrice di Alassio.

“Nel mondo odierno l’informatica è diventata pervasiva e PC, smartphone, tablet costituiscono potenti strumenti di aiuto e interconnessione per le persone. Per essere culturalmente preparato a qualunque lavoro che uno studente di oggi vorrà fare da grande, dovrà porsi in un atteggiamento di apprendimento permanente. La flessibilità mentale necessaria è aiutata da strumenti di apprendimento adeguati e da una forma mentis che sia da supporto nella risoluzione dei problemi. Il pensiero computazionale fornisce quindi le basi per consentire ai ragazzi di ‘imparare ad imparare’, e il coding si configura come strumento efficace per raggiungere il risultato” spiega Simone Marx, ingegnere informatico e dipendente di Edinet (la società editrice di IVG.it) nonché coordinatore del progetto.

Le lezioni sono iniziate lo scorso 5 dicembre per le tre classi della secondaria 1° grado (scuola media) e per le cinque classi della primaria che affronteranno un corso di coding, con l’obiettivo a medio lungo termine di imparare a programmare e lavorare in team.

“La prima lezione, con risultati molto buoni, si è svolta appunto nelle giornate del 5 e del 6 dicembre, in concomitanza della settimana per ‘l’ora del codice’, evento promosso dai grandi player tecnologici e di internet (Google, Facebook, Samsung, fondazione Gates e molti altri ) e seguito da migliaia di scuole in tutto il mondo” spiega Marx.

Nel progetto avviato dalle scuole salesiane alassine non è presente solo la formazione degli alunni, ma anche dei genitori, degli educatori, degli insegnanti, con alcuni incontri che si terranno nel corso dell’anno scolastico.

Il primo sarà il 27 gennaio 2018, in occasione dei festeggiamenti per San Giovanni Bosco: si tratta di un seminario dal titolo “Non basta un click”, che affronterà le tematiche dell’educazione e delle relazioni sociali fra i ragazzi nell’epoca dei social.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.