IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie A2, Cestistica Savonese: partenza disastrosa e La Spezia fa suo il derby ligure risultati foto

Le biancoverdi si trovano ad avere un passivo di 23 punti; la reazione finale non permette di andare oltre il meno 10 con cui si chiude la gara

Savona. Ancora un referto giallo per la Cestistica Savonese che ieri sera, nel recupero della settima giornata di andata, è stata sconfitta dall’altra compagine ligure che milita in Serie A2, la Carispezia La Spezia.

Cestistica Savonese

Subito all’avvio di gara tegola pesante per la formazione di coach Pollari che è costretto a rinunciare inizialmente alla capitana e play titolare Aleo causa uno stiramento durante la fase del riscaldamento.

Per lei alla fine 9 minuti di gara tra metà del primo quarto ed inizio secondo e poi rinuncia definitiva per un forte dolore al bicipite femorale sinistro.

Nel PalaPagnini le ospiti partono forti guidate soprattutto dalle incursioni di Templari e Linguaglossa, ciniche e spietate, precise anche dalla lunga distanza. Le savonesi invece hanno un inizio di partita a dir poco disastroso: canestri sbagliati, difesa svogliata e poco ritmo offensivo.

Il quarto si chiude sul punteggio di 5-24 con le padrone di casa che sono quindi costrette sin dall’inizio a rincorrere le avversarie.

Ad inizio seconda frazione c’è un timido risveglio delle savonesi, che accorciano le distanze sino al meno 12 grazie ad un parziale di 11 a 4 firmato da Zanetti e Skiadopoulou. Ma proprio nel momento in cui le biancoverdi sembrano essere tornate in partita, due bombe consecutive delle ospiti le riaffossano e, insieme a conclusioni forzate ed una difesa ancora inspiegabilmente disattenta, si va all’intervallo lungo sul punteggio di 20-41, dopo aver toccato il meno 23.

Al rientro dagli spogliatoi partenza determinata delle padrone di casa che trovano buone soluzioni e contengono gli attacchi avversari, piazzando un break di 5 a 0. Un timido risveglio delle ragazze della presidentessa Oggero che però viene nuovamente smorzato e scoraggiato ancora con due tiri dalla lunga distanza di Templari e Linguaglossa a 6 minuti dal termine che riallontanano nuovamente le savonesi ancora a 23 punti di distanza (27-50).

Le biancoverdi però non mollano. Sembrano più toniche e più concentrate, si gioca ad alti ritmi con rapidi ribaltamenti di fronte. La Cestistica Savonese rosicchia qualche punticino grazie a buone conclusioni da parte delle solite Zanetti e Skiadopoulou (alla fine per loro 25 e 18 punti) ed il quarto si chiude sul 39-55.

Ultimo quarto con le savonesi che mettono in campo tutta l’energia a disposizione: difesa aggressiva, raddoppi e palle recuperate. Spezia torna sul più 22, poi Savona rosicchia qualche punto e arriva al meno 10, ma oramai non c’è più tempo per completare la rimonta.

All’ultima sirena il tabellone recita 59-69: per la Cestistica Savonese è la sesta sconfitta in otto gare di campionato.

Domenica 3 dicembre le biancoverdi giocheranno la terza gara consecutiva in casa: alle ore 18 a Savona arriverà la formazione di Orvieto, che si trova a quota 8 punti in classifica, una buona opportunità per tornare a fare punti. Per la Cestistica sarà indispensabile scendere in campo subito con la giusta concentrazione e la giusta determinazione perché dover recuperare eventuali scarti importanti iniziali, come accaduto nelle ultime due gare, risulterebbe nuovamente difficile.

Il tabellino:
Cestistica Savonese – Carispezia La Spezia 59-69
(Parziali: 5-24; 20-41; 39-55)
Cestistica Savonese: Zanetti 25, Skiadopoulou 18, I. Tosi 7, Penz 6, Aleo, Villa, Bianconi 3, Sansalone, Gullavogui ne, Roncallo ne, Ambrosi ne. All. Pollari, ass. Napoli
Carispezia La Spezia: Templari 21, Linguaglossa 18, Cadoni 14, Da Silva 7, Mazza 5, Corradino 2, A. Tosi, Innocenzi 2, Olajide, Stoichkova. All. Corsolini.
Arbitri: Mignogna e Finazzi (Milano).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.