IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, è festa in diocesi: ordinato prete don Luis Becerra, sarà viceparroco a Spotorno foto

Il giovane colombiano ordinato oggi pomeriggio in Duomo: si occuperà anche della Pastorale Giovanile di ponente

Savona. Luis Becerra è stato ordinato presbitero questo pomeriggio nella cattedrale savonese di Nostra Signora Assunta; a presiedere il rito è stato il vescovo di Savona-Noli, monsignor Calogero Marino. Per l’occasione la cattedrale era gremita e così il presbiterio, con un gran numero di presbiteri diocesani, che sono giunti per concelebrare l’ordinazione e diaconi. Tra di loro anche il vescovo emerito Vittorio Lupi.

Una celebrazione eucaristica sentita dalla Chiesa di Savona e Noli, come sottolinea ampiamente la partecipazione popolare. Monsignor Marino ha ricordato durante l’omelia il significato della vocazione e della scelta del sacerdozio ministeriale; a rinforzare il messaggio è stato anche il brano evangelico del giorno, in occasione della ricorrenza di Cristo Re, che chiude l’anno liturgico per la Chiesa cattolica. Al nuovo pastore monsignor Marino ha ricordato il consiglio del cardinale Cé: “Fatti prete per Gesù, non per la Chiesa“, invitandolo a essere “un pastore che invita, che include e che ama”, perché, portando le parole questa volta don Mazzolari, “credere e offrirsi sono i verbi del prete“.

Alla Chiesa diocesana, poi, il vescovo Gero ha lanciato l’esortazione a “non trattenere per pigrizia o per paura la nostra vita”, prima di ribadire ai presbiteri che “noi preti non possiamo essere una casta e i laici non sono qui per essere riempiti come vasi o sommersi di incarichi solo pratici. Sono fratelli e sorelle da amare“, nel nuovo invito a “fare Sinodo”.

Trentaquattro anni, originario della Colombia, don Becerra è nato a Ocaña il 18 gennaio 1983: è da quasi un decennio in Italia, dove è giunto per continuare gli studi di filosofia e teologia già intrapresi con una comunità religiosa della sua città. Dopo il biennio filosofico a Carpineto Romano, nel Pontificio collegio leoniano, nel 2012 è arrivato nella diocesi di Savona-Noli per proseguire il cammino formativo e iniziare a sperimentare anche la vita nelle parrocchie.

Dopo un anno al servizio della comunità del Santissimo Salvatore a Valleggia, guidata da don Silvester Soosai, è a Spotorno, viceparroco di don Camillo Podda: lì si occuperà anche della Pastorale giovanile per la vicaria del Ponente. Domenica prossima, proprio a Spotorno, don Luis Becerra presiederà per la prima volta la celebrazione eucaristica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.