IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, 850 mila euro per combattere povertà ed emarginazione sociale

Il capogruppo FI: "Serviranno per la distribuzione di viveri, indumenti e farmaci"

Regione. Con una delibera di giunta regionale approvata la Regione Liguria ha stanziato 850.000 euro di contributi per interventi a contrasto della grave emarginazione adulta e senza dimora.

La somma sarà assegnata ai Comuni capofila delle Conferenze dei Sindaci delle aziende sanitarie locali Liguri, affinché gli stessi provvedano ad attribuire le quote spettanti ai Distretti Sociosanitari come contributo per le spese 2016 a favore di interventi per la lotta all’esclusione sociale.

“L’aumento progressivo di situazioni di povertà e indigenza dei singoli individui e delle famiglie, causato soprattutto dal perdurante stato di crisi economica in cui si trova l’Italia e che continua a colpire gli strati più vulnerabili della popolazione – dichiara Angelo Vaccarezza, Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria – ha generato numerose conseguenze negative, tra le quali quella di intensificare le richieste di sostegno economico, di soddisfacimento di bisogni essenziali e di accoglienza per persone in stato di grave emergenza sociale e senza dimora.”

Questi 850.000 euro, di cui 120.000 destinati alla Asl 2 Savonese, serviranno per la distribuzione di viveri, indumenti e farmaci, per mense e servizi per la cura e l’igiene, per dormitori di emergenza e notturni. “Stiamo parlando di beni e servizi primari che in un mondo civile – prosegue il Capogruppo di Forza Italia – ogni persona dovrebbe avere per condurre una vita dignitosa, ma che purtroppo molti non riescono più ad ottenere.”

“C’è ancora e ci sarà sempre tanto da fare – conclude Vaccarezza – Ciò che conta è che le istituzioni facciano la loro parte a difesa e tutela di ogni singolo individuo. Regione Liguria si pone costantemente l’obiettivo di rimuovere ogni ostacolo, sia esso economico o sociale, al benessere delle persone e di prevenire per quanto possibile l’insorgere di nuove povertà ed emarginazioni. Ringrazio l’Assessorato alla Sanità: Sonia Viale: con questo atto ha dimostrato ancora una volta la giusta sensibilità verso un tema socialmente delicato, che necessita di continua tutela, di soluzioni che aiutino chi per i più svariati motivi non è più in grado di provvedere al proprio sostentamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.