IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pietra vince agevolmente, Vado fermato dalla pioggia risultati

Vittoria netta per i biancoblù che approfittano della sosta forzata dei rivali per riprendersi la vetta, Albenga ko a Genova

Domenica contraddistinta dall’allerta meteo quella che ha visto andare in onda parte dell’8^ giornata di campionato di Eccellenza. Rinviate Serra Riccò – Rapallo, Vado – Rivarolese  e Sammargheritese – Sestrese ne approfitta il Pietra Ligure che fa il suo dovere batte il Moconesi e torna in testa alla classifica in attesa del recupero del Vado.

I biancoblù si impongono per 3-0 contro il fanalino di coda grazie ad un primo tempo giocato ad alti ritmi che consente ad Alberico e compagni di chiudere la pratica nei 45’. La prima rete è di Zunino  che al quarto d’ora trova lo spiraglio adatto per fulminare Meneghello. Al 27° Baracco raddoppia mettendo una seria ipoteca sulla gara che si chiude definitivamente al 45° quando Facello piazza il tris. Per il Moconesi situazione sempre più complicata con la salvezza che appare sempre più lontana. Pietra che invece torna a far sentire il proprio attacco.

I pietresi hanno potuto sfruttare anche il passaggio a vuoto dell’Imperia che viene mandata al tappeto da un Busalla corsaro. Protagonisti Murtas e Dieci con il primo che al 5° battezza l’incrocio dei pali con una grande conclusione, mentre il giocatore biancoblù si fa vedere al 40° con un tiro potente e preciso dal limite dell’area. Per il Busalla tre punti molto importanti che consentono alla squadra di Cannistrà di salire a quota 10, lontana dalle zone pericolose di classifica. Imperia che al contrario resta fermo a quota 14.

Vince la Genova Calcio che prevale su un ostico Albenga, esaltato dal poker rifilato al Moconesi la scorsa settimana. I biancorossi meritano la vittoria, anche se sprecano molto su un campo non semplice con molta acqua che ristagna sul sintetico del “Ferrando”. Si comincia con 45’ di ritardo e  Rossi deve fare gli straordinari per oltre un tempo, mentre sull’altro fronte Dondero è decisivo  su Revello che di testa chiama il portiere al tuffo. Il vantaggio porta la firma del “solito” Romei che su punizione di Ilardo al 35° interviene di testa superando Rossi.

Ad inizio ripresa, però il bomber biancorosso spreca l’occasione del raddoppio facendosi parare un rigore decretato dall’arbitro poco prima. Il secondo gol, però è nell’aria e al 74°, dopo una gran risposta di Rossi su botta di Traverso, arriva la punizione di Ilardo che con una fortuita deviazione si insacca. Ospiti che, sfiduciati rallentano e patiscono anche la terza rete con un bel colpo di testa ancora di Ilardo che al 92° fa calare il sipario sulla sfida.

La Fezzanese si rilancia ai piani alti vincendo il derby del levante sul Valdivara 5 Terre. Decisivo il gol di Baudi su calcio di rigore all’86° che concretizza la maggiore mole di gioco dei biancoverdi i quali, però rischiano al 90° quando Bertuccelli colpisce la traversa all’ultimo respiro. Fezzanese che sale quindi in sesta posizione superando proprio il Valdivara.

Termina a reti inviolate invece la partita fra Ventimiglia e Molassana con i genovesi che ottengono il sesto risultato utile della stagione su 8 partite disputate e sfiorano persino la vittoria nel finale con Termini, la cui conclusione viene incredibilmente salvata sulla riga dalla difesa granata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.