IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, assemblea pubblica per parlare dei problemi del levante. Carrara: “Innumerevoli lamentele”

Sotto accusa la nuova viabilità e il piano urbanistico, ma anche la mancata ristrutturazione di via S. Francesco

Pietra Ligure. Domani sera, alle 20,30, al bar Giardino di piazza della Vittoria, il gruppo consiliare della Lista Civica dei Pietresi ha convocato un’assemblea pubblica per dibattere “dei gravi problemi della zona del Levante di Pietra Ligure”.

“L’assemblea é stata indetta dopo le innumerevoli lamentele, a gran voce, di tanta gente – spiega Mario Carrara – che ogni giorno deve far i conti con i problemi causati dalla nuova viabilità conseguente al ‘blocco’ del transito dei veicoli nello ‘snodo’ viario dell’incrocio tra via del Soccorso e via Ghirardi. Un incrocio fondamentale per la percorribilità di tutta la zona. In particolare, ciò sta causando gravi problemi per chi abita nel monte Grosso, costretto ora a fare percorsi lunghi e tortuosi, e per di più anche in una strada stretta, don Maglio, dietro alla chiesa dei frati, che fino a poco tempo fa aveva le caratteristiche, niente di più, di una strada interpoderale: adesso, invece, deve ricevere tutto il traffico del quartiere. Ma il blocco viario davanti alla chiesa del Soccorso sta provocando anche dei veri problemi per chi vuol raggiungere, anche a piedi, la chiesa stessa, e problemi ancor più gravi ai negozi di tutta la zona, che stanno subendo contraccolpi seri alle loro attività”.

Si parlerà anche “del piano urbanistico ‘scellerato’ che ha dato origine a questa vicenda – promette Carrara – e della piazza già inaugurata (con tanto di solenne benedizione) l’8 settembre del 2016 per poi esser, subito dopo, di nuovo richiusa al pubblico (chiusura che persiste ancora oggi). Si discuterà di queste cose, in vista del consiglio comunale di mercoledì 29 novembre, in cui dovrà esser trattata una mozione consiliare che chiede di avere ‘tempi certi’ nel completamento dei lavori e che lo stesso blocco del traffico davanti alla chiesa non diventi ‘permanente’, come insistentemente si vocifera”.

“Parleremo anche – prosegue il consigliere di minoranza – della mancata ristrutturazione di via S. Francesco, una strada completamente senza tubazioni delle acque bianche meteoriche, che quando piove, anche solo poco, diventa un torrente; una strada stretta con l’asfalto per la maggior parte dissestato e da rifare. Via S. Francesco, dopo una precedente assemblea pubblica convocata sempre dall’opposizione, era stata oggetto di promesse di ristrutturazione (vedi relativo articolo di IVG), che tuttavia sono state completamente disattese e cadute nel vuoto”.

“Inoltre – conclude Carrara – si discuterà di piazza della Vittoria, oggetto negli ultimi tempi, di recinzioni e chiusure ‘private’ di porzioni della stessa, dopo esser state, da sempre, di pubblico dominio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.