IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pesca sportiva, il Parlamento Europeo respinge il divieto di usare palamiti e nasse. Enpa: “E Forza Italia se ne vanta pure” foto

Animalisti stupiti e amareggiati: "Il 96% delle zone di pesca del mar Mediterraneo è vuoto, ovvero non ci sono quasi più pesci"

Più informazioni su

Provincia. Stupore ed amarezza dei volontari della Protezione Animali savonese alla notizia che la commissione pesca del Parlamento Europeo ha respinto gli emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle, finalizzati a vietare l’uso di palamiti e nasse nella pesca sportiva.

“Il 96% delle zone di pesca del mar Mediterraneo è vuoto, ovvero non ci sono quasi più pesci – spiegano dall’Enpa – perché, lo dicono tutti i maggiori istituti scientifici e ricercatori del settore, la pesca è ormai fuori controllo. Il mare è diventato da tempo un’immensa trappola per ogni forma di vita marina: pescherecci oceanici d’altura in mare aperto, imbarcazioni costiere con sofisticate attrezzature, con reti e parangali chilometrici e strascichi micidiali; ma anche eserciti di ‘ricreativi’, oltre un milione in Italia e 165.000 censiti in Liguria, che continueranno ad usare attrezzi professionali come nasse e palamiti e catturare fino a cinque chili di animali al giorno; e alcuni a venderli sotto banco, senza che nessuno politico voglia fermarli o ridurne l’attività”.

“E quel che è più vergognoso – continuano gli animalisti – è che il consigliere regionale di Forza Italia e segretario dell’ufficio di presidenza Claudio Muzio, nel rendere trionfalmente nota questa ennesima tragedia del mare, rivendichi il merito del risultato agli europarlamentari dei suo partito, vaneggiando di ‘pesca selettiva’ e di ‘scarsissimo impatto sul prelievo ittico’. Per fortuna sempre più persone frequentano il mare senza attrezzi micidiali e con un diverso atteggiamento verso la fauna marina: con maschera e boccaglio per fare snorkeling, con battelli attrezzati per osservare i cetacei o, semplicemente, con il costume a nuotare in pace con tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.