IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Pensioni, i conti non tornano!”: la Cgil si mobilita a livello nazionale

Da Savona e Carcare due pullman per la manifestazione di Torino

Più informazioni su

Savona. “Pensioni, i conti non tornano!”. E’ lo slogan che accompagnerà la mobilitazione nazionale organizzata dalla Cgil per sabato 2 dicembre alla quale parteciperà, presenziando alla manifestazione a Torino, anche la Cgil di Savona (che ha organizzato due pullman in partenza da Carcare alle 6.30 e da Savona alle 7).

“Per cambiare il sistema previdenziale, per sostenere sviluppo e occupazione, per garantire futuro ai giovani. Questi i motivi della mobilitazione nazionale della Cgil proclamata dopo l’esito del confronto con il Governo sul tema della previdenza, considerato ‘insufficiente’.
Sono cinque le manifestazioni organizzate dalla Confederazione: a Roma l’appuntamento è per le ore 9 in piazza della Repubblica, da dove partirà il corteo fino a piazza del Popolo. A Torino il concentramento è previsto alle ore 9.30 a Porta Susa e si arriverà in piazza San Carlo. A Bari si sfilerà da piazza Massari, ore 9.30, a piazza Prefettura. A Palermo da piazza Croci a piazza G. Verdi e a Cagliari da viale Regina Margherita a piazza Garibaldi, sempre a partire dalle 9.30. A concludere tutte le iniziative sarà il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, che alle ore 12.30 prenderà la parola dal palco della Capitale, in collegamento video con le altre città” spiega Andrea Pasa dalla Cgil di Savona.

“Le rivendicazioni per le quali si scenderà in piazza sono bloccare l’innalzamento illimitato dei requisiti per andare in pensione, garantire un lavoro dignitoso e un futuro previdenziale ai giovani, superare la disparità di genere e riconoscere il lavoro di cura, garantire una maggiore libertà di scelta ai lavoratori su quando andare in pensione. E ancora, favorire l’accesso alla previdenza integrativa e garantire un’effettiva rivalutazione delle pensioni. Ma le motivazioni della mobilitazione non si fermano alla previdenza, il sindacato di corso d’Italia chiede anche di cambiare la legge di bilancio per sostenere lo sviluppo e l’occupazione, di estendere gli ammortizzatori sociali, di garantire a tutti il diritto alla salute e di rinnovare i contratti pubblici. La Cgil invita lavoratori, pensionati e giovani a partecipare per ottenere delle risposte concrete e per ridare speranza e fiducia al nostro Paese” concludono dalla Cgil Savona. Per prenotazioni ed informazioni telefonare allo 019.838981.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.