IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le associazioni di IVG.it - ARCI Savona

Informazione Pubblicitaria

Nel week-end al NuovoFilmStudio di Savona: Mr. Ove (A man called Ove)

Più informazioni su

NuovoFilmstudio /Piano Terra/ Officine Solimano
Piazza Rebagliati, Savona
Circolo ARCI

Mr. Ove (A man called Ove)

di Hannes Holm, con Rolf Lassgård, Zozan Akgün, Tobias Almborg – Svezia 2015, 116′

ven 3 novembre (21.15)
sab 4 novembre (17.30 – 22.00)
dom 5 novembre (15.30 – 20.00)
lun 6 novembre (15.30)

Ove è un burbero 59enne, vedovo e in pensione, che diversi anni fa è stato deposto dalla carica di Presidente dell’Associazione dei condomini, ma nonostante questo ha continuato a controllare l’area del vicinato con dedizione e ostinazione. Quando nella casa vicino alla sua si trasferisce la famiglia di Parvaneh, una ragazza di origine iraniana sposata con uno svedese e madre di due bambine, l’approccio negativo alla vita di Ove viene messo alla prova dando vita a una inaspettata amicizia…

“Mr. Ove”, candidato a due premi Oscar tra cui quello come miglior film in lingua straniera e premiato come Miglior commedia agli European Film Awards, è tratto dal best seller “L’uomo che metteva in ordine il mondo” di Fredrik Backman, e vede protagonista Rolf Lassgård (mentre è in preparazione un remake americano con Tom Hanks). Il film è una fiaba dalla morale moderna e sofisticata, capace di divertire, intrattenere e commuovere. Ma, come ogni fiaba, ricerca il suo linguaggio nelle parole più semplici e propone un andamento narrativo piuttosto prevedibile. Attraverso una serie di flashback viene pian piano svelato il passato del protagonista, costellato di avvenimenti drammatici, da lui affrontati, fin quando possibile, con un candore misto a integrità, ostinazione e, su tutto, l’amore per la moglie Sonja. L’evoluzione psicologica di Ove è sviluppata dalla sceneggiatura e dall’approccio del regista Hannes Holm, autore del copione a partire dal romanzo di Backman, in maniera spontanea e credibile, senza forzature né retorica, a dispetto della materia di fondo e di una parabola esistenziale che in mani più grossolane si sarebbe potuta prestare agevolmente a derive buoniste. “Mr. Ove” mostra un uomo alle prese con l’allargamento della propria visione del mondo e con l’esplorazione e la riscoperta di una parte di se stesso sepolta chissà dove: una commedia dal sapore agrodolce sulle potenzialità recondite degli esseri umani, trattata con mano lieve e sicura, con un tocco esile ma pregnante, perfettamente in linea con la qualità piuttosto alta di tanto cinema scandinavo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.