IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mostre, libri, spettacoli teatrali, concerti e castagnate: cosa fare nel fine settimana

E' come sempre molto ricco e variegato il calendario di eventi in programma nel fine settimana della provincia di Savona

Provincia. Mostre, presentazioni di libri, appuntamenti culturali, rappresentazioni teatrali, concerti e ancora tante castagnate. E’ come sempre molto ricco e variegato il calendario di eventi in programma nel fine settimana della provincia di Savona.

Venerdì 10 novembre alle 21 presso la Chiesa Santa Maria Giuseppa Rossello, nel quartiere Villetta a Savona, primo appuntamento della scuola di preghiera “Camminiamo nella luce” voluta e condotta dal vescovo Calogero Marino. Si tratta di un percorso mensile per giovani e adulti che si svolgerà fino a primavera inoltrata, avendo come sua naturale conclusione la veglia di Pentecoste del 19 maggio. Un’iniziativa con modalità e stili del tutto nuovi partendo dai concetti di fede, giovani e discernimento vocazionale.

Venerdì 10 novembre alle 21 nella Sala de’ Mari di Palazzo di Città a Cairo Montenotte Felice Rossello presenterà il suo libro “Il lato B della cultura: la TV” (edito da Lampi di Stampa). Nel volume l’autore televisivo e docente universitario riunisce tre storie che vanno dal 1948 al 2007 dell’Italia, della tv e di sé stesso. Luca D’Angelo della compagnia teatrale “Uno Sguardo dal Palcoscenico” leggerà alcuni brani del libro stesso.

Venerdì 10 novembre alle 22 i Booridda Rolls per la prima volta al Circolo Chapeau Famagosta di Savona. Noti ai più per la loro sobrietà proporranno un cocktail di classici del rock con la solita nota alcoolica che li contraddistingue. Per chi volesse sin da subito molestare i Boo con giochi alcoolici, barzellette o solo lo schiaffo del soldato lo potrà fare a cena a partire dalle 20.30. Ingresso con tessera Arci.

Sabato 11 novembre al Teatro Nuovo di Valleggia la compagnia teatrale “I GiocAttori” presenta la commedia in tre atti di E. Vecchietti “… e sono tredici!”, in doppia rappresentazione alle 16 e alle 21 per la regia di Rita Cortellessa e le musiche di Antonello Lauro.

Sabato 11 novembre alle 18 presso l’aula magna delle scuole medie di Vado Ligure in via XXV Aprile il professor Luigi Surdich, docente ordinario di Italiano all’Università di Genova, presenterà il libro di Felice Rossello “Il lato B della cultura: la TV” (edito da Lampi di Stampa) nell’ambito delle manifestazioni per l’inaugurazione dei nuovi Corsi dell’Unitre. Nel volume l’autore televisivo e docente universitario riunisce tre storie che vanno dal 1948 al 2007 dell’Italia, della televisione e di sé stesso.

Felice Rossello

Sabato 11 novembre alle 17:30 a Pozzo Garitta ad Albissola Marina si terrà l’inaugurazione della collettiva “Musica Ribelle”. Tredici musiche e canti rappresentativi di momenti particolari della storia vengono rappresentati da altrettanti artisti secondo le proprie reazioni, immaginazioni e sensazioni, adottando ognuno la propria tecnica e la propria interpretazione.

Sabato 11 novembre alle 17 nella Sala Cappa della Città dei Papi di Savona sarà presentato il libro “Il contributo di Lavagnola alla guerra 1915 – 1918 nelle cronache de Il Letimbro”, pubblicato e fortemente voluto dalla Confraternita San Dalmazio, autentica “istituzione” del quartiere savonese. L’evento ha il patrocinio della Diocesi di Savona Noli e del Comune di Savona. Saranno presenti i curatori Fioralba Barrusso, Ileana Ponteprimo, Carla Sorasio e Giovanni Mario Spano, introdotti da Marco Gervino, direttore de Il Letimbro e autore della prefazione. Si tratta di un’opera realizzata con grande accuratezza e impegno usando come fonte privilegiata della ricerca “Il Letimbro” con un faticoso ma dettagliato lavoro sui numeri di un secolo fa, una preziosa testimonianza storica utile a costruire o ricostruire aspetti poco conosciuti della Grande Guerra. Le vicende umane e personali dei soldati che venivano spediti al fronte, armati più di orgoglio patriottico e senso del dovere che di reali equipaggiamenti, restituiscono nomi, vite, corpi, anime a quelli che sono spesso fredde cronache sui testi scolastici.

Sabato 11 novembre alle 21 presso la Sala Riflessi a Mare in lungomare Armando Diaz a Ceriale si tiene il secondo appuntamento dedicato agli incontri culturali organizzati dalla Pro Loco. Il torinese Roberto Turolla, cieco fin dalla nascita, presenterà il proprio libro d’esordio “Racconti del buio”, dieci racconti in cui il leitmotiv delle storie è proprio il buio.

Ensemble Le Muse

Sabato 11 novembre alle 21 al Teatro Sacco di Savona sesto appuntamento di stagione con “Omaggio a Ennio Morricone”, concerto dedicato al recente Premio Oscar conferito al maestro italiano per la miglior colonna sonora del film di Quentin Tarantino “The Hateful 8”. Il programma sarà incentrato sulle più belle colonne sonore scritte dal grande compositore romano, dagli esordi con Sergio Leone (1964, “Per un pugno di dollari”) fino alle più recenti collaborazioni con Tornatore, Joffè e Tarantino. Protagonista strumentale sarà il prestigioso Ensemble Le Muse diretto dal suo ideatore e creatore, il maestro Andrea Albertini. Ospite musicale sarà la suadente dolcissima voce di Angelica Depaoli. Assisteremo alle proiezioni simultanee delle famose sequenze filmiche “ritagliate” ad hoc sui brani musicali eseguiti dalla professoressa Maria Paola Bidone.

Domenica 12 novembre alle 16.30 al Teatro delle Udienze di Finalborgo andrà in scena “Viaggio al centro della Terra”, un grande classico della letteratura per ragazzi, un capolavoro sospeso tra avventura e desiderio di conoscenza firmato Jules Verne. Lo spettacolo si inserisce nell’ambito della stagione curata dall’Associazione Baba Jaga “Teatro ragazzi” con il contributo dell’Unione dei Comuni Finalesi. Liberamente tratto dall’omonimo romanzo, nella rivisitazione drammaturgica di Chiara Tessiore (curatrice del laboratorio teatrale per bambini dell’Associazione Baba Jaga).

Domenica 12 novembre dalle 15 presso il parco del Convento dei Frati Cappuccini in via san Francesco alla Villetta di Savona si svolgerà la castagnata con focaccette e tante altre sorprese.

Domenica 12 novembre dalle 15 pomeriggio in allegria con caldarroste, frittelle e bevande calde organizzato dalla Parrocchia San Bernardo in Valle a Savona. Il ricavato sarà devoluto alle opere parrocchiali. In caso di maltempo si rinvia a domenica 19 novembre.

Domenica 12 novembre ad Altare torna l’attesissima e tradizionale Fiera di San Martino, promossa dal Comune in collaborazione con il consorzio “La Piazza Confcommercio”, laboratori artigiani, croce bianca e le associazioni di volontariato. Teatro della centenaria festa saranno via Roma, via Restagno e tutto il centro storico. Si potranno trovare bancarelle di merci varie e le prime anteprime per il Natale. Oltre ai venditori ambulanti un’area sarà riservata alle bancarelle dell’artigianato e dell’antiquariato. In programma anche musica e canti dialettali dal vivo e intrattenimento per bambini. Merita sicuramente anche una visita al Museo del Vetro aperto dalle 10 alle 18.

Giovanni Lanzini clarinettista e Samuele Luti fisarmonicista

Domenica 12 novembre alle 17 il Teatro Defferrari di Noli propone un duo musicale di eccezionale livello artistico. Il clarinettista Giovanni Lanzini e il fisarmonicista Samuele Luti provengono da esperienze musicali apparentemente distanti ma di fatto complementari. Giovanni Lanzini e Samuele Luti si muovono agevolmente tra il “Nuevo Tango” argentino e il “valse-musette” francese, tra atmosfere rarefatte e malinconiche (che la fisarmonica e il clarinetto sanno così bene creare) e solari guizzi di improvvisazione jazzistica che caratterizzano anche le variazioni su brani popolari molto conosciuti (quali il Carnevale di Venezia e la Ciarda di Monti) mettendo in evidenza anche le estreme doti di eclettismo tipiche dei due strumenti ad ancia.

Domenica 12 novembre alle 21 al Circolo Chapeau Famagosta concerto di Leo Saracino, batterista autodidatta. Insieme a lui Gianluca Salcuni, sax, ed Emanuele Valente, contrabbasso. Ingresso con tessera Arci.

Sabato 11 e domenica 12 novembre ad Albenga si terranno due giorni di eventi per ricordare Martino di Tours, santo della carità che sostò in Albenga presso l’Isola Gallinara durante il suo peregrinare in Europa. Sabato 11 novembre in piazza san Michele stand gastronomici dalle 16 alle 20 e degustazione dei prodotti di stagione (caldarroste, polenta, pan fritto) e vini del territorio. Alle 17.30 presso Palazzo Peloso Cepolla conferenza dei relatori Giorgio Barbaria e Josepha Restagno Costa dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri. Domenica 12 novembre alle 11 nella chiesa Santa Maria in Fontibus la Santa Messa in onore di san Martino di Tours. In piazza san Michele Giornata Europea dell’Enoturismo, in collaborazione tra Comune di Albenga – Ufficio Turismo, associazioni di categoria Cia, Confagricoltura e Coldiretti, Viticoltori Ingauni ed Enoteca Regionale Ligure e associazioni di sommelier come Ais e Fisar.

Ancora per questo fine settimana la Sala Mosaico di Palazzo Doria a Loano ospita la mostra personale di Maria Antonella Provaggi, organizzata con il patrocinio del Comune di Loano, “La curiosità è donna”, percorso espositivo che alternerà fotografie e quadri dell’artista loanese. Le tecniche spaziano dall’olio all’acrilico, dall’acquerello alla sanguigna, dalla spatola al pennello al collage. La mostra si potrà visitare dal lunedì al venerdì in orario d’apertura degli uffici comunali.

Uberto Bonetti in mostra alla Galleria Vico Spinola

Fino al 10 dicembre la Galleria Vico Spinola di Savona presenterà la mostra “Uberto Bonetti, Aeroviste in Liguria anni ‘30”. Nel 1931 Uberto Bonetti, figura già nota nell’ambito artistico viareggino, conobbe Filippo Marinetti ed entusiasta del Futurismo aderì immediatamente alla poetica molto in voga tra i giovani arditi del momento: l’Areofuturismo. Imparò l’arte del volo e cominciò a sorvolare l’Italia in lungo e in largo ed ebbe, così, l’idea di realizzare dei grandi pannelli Aereofuturisti da collocare nelle più importanti sedi fasciste in Italia e all’estero; il progetto prese il nome di “Areoviste d’Italia”. Un’occasione per scoprire uno dei più originali e complessi pittori del movimento Areofuturista che, tuttora vanta più di 25 mostre pubbliche ed altrettante monografie. I suoi lavori sono esposti in molti musei e in tutte le collezioni più prestigiose sul Futurismo e il ‘ 900 Italiano. Mostra a cura di Daniele e Julian Tiscione.

Ancora per questo fine settimana presso l’Oratorio dei Disciplinanti nel complesso monumentale di Santa Caterina a Finalborgo è visitabile la mostra personale dei pittori Luigi e Sara Maggi, vincitori di numerosi premi e riconoscimenti in campo artistico. I due artisti vogliono creare un evento che comprende due generazioni e due modi diversi di dipingere accomunati da un’unica vera passione: l’Arte. Con il patrocinio dal Comune di Finale Ligure.

Per tutti gli altri eventi visitate la pagina Life di IVG.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.