IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, proseguono le iscrizioni alle attività del centro giovani “Le Città Invisibili”

Le iscrizioni si svolgeranno sabato 25 e domenica 26 novembre dalle 15.30 alle 18.30 nel Palazzo Kursaal

Loano. Proseguono le iscrizioni per le attività del centro giovani “Le città invisibili”, promosse da Yepp Loano e dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Loano con il contributo della Compagnia di San Paolo di Torino e della Fondazione “A. De Mari” di Savona. Le iscrizioni si svolgeranno sabato 25 e domenica 26 novembre dalle 15.30 alle 18.30 nel Palazzo Kursaal.

Il centro giovani propone corsi, workshop e attività d’aggregazione per i giovani dai 12 ai 25 anni. Novità di quest’anno sono i “workshop in bottega” e i giochi di ruolo che si aggiungono ai corsi di musica. Inoltre negli orari di libera fruizione i ragazzi potranno scegliere tra alcune attività quali: web radio, karaoke, giocoleria, percussioni e scrittura creativa. I “workshop in bottega” hanno l’obiettivo di avvicinare i giovani ad alcune attività artigianali. Per questa prima edizione saranno proposti due workshop: lavorazione metalli e legno per realizzare un piccolo coltello e arte dolciaria (gelateria e pasticceria). Ogni workshop comprenderà nozioni base e avanzate di teoria e attività pratica.

Nell’ambito musicale saranno attivati corsi base rivolti allo studio degli strumenti: basso, batteria, chitarra elettrica, tastiere. Ampio spazio sarà dato alla musica d’insieme, laboratorio musicale nel quale i giovani impareranno a suonare in una band. La progettazione dei corsi e dei laboratori ha coinvolto numerose associazioni del territorio: Amici di San Lorenzo di Varigotti, l’Accademia Modern Jazz Dance di Loano, l’Associazione Musicale Loanese, la Gelateria Popolare di Loano, il gruppo informale Gioco di Ruolo.

Il centro giovani è aperto per la libera fruizione due volte alla settimana, il martedì (h. 15/18) e il venerdì pomeriggio (16.00/18.00), per offrire ai giovani del territorio un punto di ritrovo dove trascorrere il tempo libero. In particolare il venerdì sarà riservato ai più giovani (preadolescenti) che troveranno nel centro un educatore.

Accanto ai corsi, nel centro “Le città invisibili” sono a disposizione dei giovani, anche una sala studio e uno spazio attrezzato con calcetto, fumetti e giochi da tavolo. Due sale prove potranno essere utilizzate sia per studiare che per provare con la propria band. Negli spazi del centro saranno inoltre organizzati mensilmente concerti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.