IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Galtieri critica gestione Bozzolo di Sca, il sindaco di Alassio replica: “Non si informa e non comprende dati e documenti”

Secondo Canepa "le perdite non erano 'buchi' di bilancio, ma riallineamenti contabili richiesti dal Comune"

Più informazioni su

Alassio. “Un’altra polemica inutile, sterile e strumentale. Forse troppo impegnato a portare avanti una politica di attacchi di basso livello che non porta alcun beneficio per la città, Galtieri evidentemente non riesce a trovare il tempo di informarsi adeguatamente, come dovrebbe fare un consigliere comunale”. Così Enzo Canepa, sindaco di Alassio, risponde al consigliere comunale Angelo Galtieri in merito alla polemica da quest’ultimo innescata su Sca.

Oggi infatti Galtieri aveva attaccato duramente Canepa per la scelta di nominare il consulente finanziario Roberto Bozzolo nuovo presidente della Gesco, al posto dell’uscente Domenico Giraldi. Tra le altre cose, il capogruppo di “Insieme X” aveva sostenuto che tale nomina sarebbe inopportuna a causa del passato di Bozzolo nel consiglio di amministrazione di Sca: “L’analisi dei bilanci nel quadriennio 2008/11 fa emergere una perdita globale di circa € 1.180.000,00 – aveva rilevato Galtieri – premiando la SCA di allora come la peggior società partecipata di tutti i tempi del Comune di Alassio”.

Canepa contesta questa ricostruzione con toni altrettanto duri: “Se avesse la capacità di comprendere i dati e i documenti, si renderebbe conto che le perdite di bilancio SCA relative agli anni 2008 e 2009 furono dovute quasi esclusivamente a dei riallineamenti contabili tra la SCA stessa e il Comune di Alassio, resi necessari dall’entrata in vigore del Codice Ambientale del 2006 e agli effetti meramente contabili che questo ebbe”.

“La prova che non si trattò di una situazione strutturale – prosegue il sindaco – è nel fatto che il 2010 – ultimo anno gestito dal CDA Socco – Bogliolo – Bozzolo – si chiuse in sostanziale pareggio essendosi esauriti gli effetti contabili di cui sopra. Questa non è una presa di posizione politica, o un intervento elettorale come il suo: quanto esposto è desumibile dalle note integrative ai bilanci SCA 2008 e 2009 consultabili in qualunque momento dal consigliere”.

“Inoltre – insiste Canepa – si fa notare che proprio in questi giorni la SCA sta restituendo ai cittadini alassini i canoni della depurazione – circa un milione di euro – che furono incassati fino al 2008 e che da quella data la SCA ha sempre avuto nella sua disponibilità: infatti, oggi li restituisce. Non c’è dunque mai stato alcun ‘buco’ nei bilanci SCA e questo fatto lo prova in modo inconfutabile”.

E qui arrivano le ultime picconate a Galtieri: “Quattro anni e mezzo di consigli comunali evidenziano in lui inadeguatezza, impreparazione politica e amministrativa nonché assoluta ignoranza delle più semplici nozioni della lingua italiana. L’impressione è che agisca solo per ostacolare a prescindere, senza mai dimostrare attenzione propositiva per la nostra città. Le sue affermazioni sulla mia persona stimolano solo un sentimento di triste commiserazione nei suoi riguardi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.