IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, la scuola primaria senza riscaldamento: la protesta dei genitori

"I bambini sono costretti a mangiare in mensa con il giubbotto addosso, con le attuali temperature non è possibile e giustificabile"

Più informazioni su

Finale Ligure. “I bambini sono costretti a mangiare in mensa con il giubbotto addosso, la scuola è al freddo, senza riscaldamento e questo nel mese di dicembre e con le attuali temperature non è possibile e giustificabile”. Questa la protesta di mamme e genitori della scuola primaria di via Brunenghi a Finalmarina, che hanno denunciato la situazione nella quale sono costretti a stare i loro figli.

“La caldaia è rotta e non ci pare possibile che non si riesca ad aggiustarla e fare quelle attività di manutenzione che permettano il suo funzionamento nel momento di arrivo della stagione invernale. Dal Comune regna un totale immobilismo rispetto al grave problema, non è accettabile che non si faccia nulla e di lascino i bambini al freddo”.

“Fortunatamente nelle aule e nelle classi, essendo parecchi alunni, la situazione è tollerabile, ma l’impianto di riscaldamento in una scuola pubblica deve essere funzionante, per la mensa e le altre attività” aggiungono arrabbiate mamme e genitori dei bambini.

Ma oltre al danno anche la beffa: “Ci sentiamo presi in giro dal Comune che dice che gli operai sono andati a vedere, a fare sopralluoghi e che a breve verrà ripristinata la caldaia, non è così: infatti, anche questa mattina siamo andati a verificare di persona in merito alla presenza dei tecnici e ci hanno chiaramente detto che non è passato nessuno”.

“E la scuola, intanto, resta al freddo! Una sola parola: vergogna!” concludono mamme e genitori della scuola primaria di via Brunenghi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.