IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Fabio Mosello : il cantautore savonese pubblica il suo “Curriculum”

Più informazioni su

Fabio Mosello, cantautore savonese con alle spalle brani composti per vari Artisti – fra i tanti i Delirium (oggi Delirium Project) , pubblica in questi giorni il suo nuovo progetto: si tratta del primo EP dal titolo “CURRICULUM” contenente 4 tracce che hanno segnato il percorso del giovane cantautore nella sua fase di cammino verso l’età adulta: un misto di introspezione e di osservazione sociale danno espressione all’emotività dell’ Artista.
I brani contenuti nel minialbum sono:

1- “In piedi” (attualmente in uscita come singolo). E’ la traccia piu’ rappresentativa.
Racconta di un riscatto, una volontà di cambiare le carte in tavola e mutare una situazione di disagio sociale attraverso la forza di volontà che è la spinta, fonte delle nostre risorse interiori utili a trovare soluzioni per andare avanti e rimanere “in piedi” quando tutto sembra crollare.

2- “Pregi e difetti” : è un brano autobiografico ma che racconta molto di quello che le persone si portano dentro perché descrive minuziosamente il rapporto che esiste tra genitori e figli, l’acquisizione di “pregi e difetti” che in qualche modo si trasferiscono da una generazione all’altra unitamente alle tradizioni che, nonostante la crescita, rimangono dentro di noi.

3- “Elementare”: è il racconto di una storia terminata non molto bene nella quale uno dei due ha sbagliato e in quel preciso istante se ne rende conto.
“Elementare” è una metafora che sta ad indicare che la realtà è spesso meno complicata di quanto si pensi.

4- “Buonanotte”: questo brano è un viaggio tra la dolcezza ed il sarcasmo. Descrive la volontà di rimanere ancorati a chi ci fa stare bene. Spesso ci si rende conto di avere accanto le persone migliori poco prima di andare a dormire.
Questo denota anche una difficoltà a separarsi dalle sensazione di benessere: la consapevolezza che nella quotidianita’ esiste una realtà a volte precaria di avere un lavoro o meglio ancora di avere una realizzazione personale, spesso non è tanto facile da raggiungere.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.