IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Distensione su panca, le gemelle Chiossone non smettono di stupire: sesto tricolore per Arianna, bronzo per Martina foto

Le atlete della società Palextra si confermano ai vertici della disciplina, ottimo secondo posto per Simone Capelli nel campionato paralimpico

Savona. Sono tornate a casa con una medaglia d’oro e una di bronzo dai campionati italiani assoluti di distensione su panca. Le gemelle Arianna e Martina Chiossone, entrambe savonesi e tesserate per la società Palextra Fitness Club, si confermano ai vertici della disciplina salendo ancora una volta sul podio nella competizione che assegna i titoli tricolore. Ad ospitare la gara, lo scorso 11 novembre, è stato il palasport “Gino Cesaroni” di Genzano (Roma).

Da record il risultato di Arianna che ha vinto il sesto titolo italiano consecutivo sbaragliando la concorrenza nella categoria “53 kg” sollevando il peso di 84 chili. Ottima anche la prestazione di Martina che, nella categoria “58 kg”, ha chiuso la gara al terzo posto alzando un bilanciere con 71 chili.

Arianna Chiossone, inoltre, ha vinto anche la graduatoria del miglior risultato tecnico femminile assoluto. Grazie alle prestazioni delle gemelle Chiossone, la Palextra di Savona ha chiuso al terzo posto nella classifica per società. Anche un altro portacolori della squadra savonese è tornato a casa con una medaglia al collo: si tratta di Simone Capelli che, in gara nei Campionati Italiani di Para Powerlifting, è arrivato secondo nella categoria 80 kg con 120 chili di peso sollevati.

L’allenatore del team Palextra, il savonese Sandro Boraschi, che da anni ormai è anche il Commissario Tecnico della Nazionale Paralimpica, oltre che per il risultato degli atleti della società savonese, ha potuto gioire anche per le ottime prestazioni degli azzurri in gara.

In particolare, nella gara maschile 72 kg, i due nazionali Donato Telesca e Matteo Cattini, il primo argento Juniores alla Coppa del Mondo Paralimpica di Dubai, il secondo Capitano della squadra italiana paralimpica, hanno regalato emozioni a non finire dando vita a una gara mozzafiato, scandita a suon di record italiani. Ben quattro i primati italiani migliorati (uno di Teo, tre di Donato) e una gara decisa all’ultimo tentativo del diciottenne lucano che la spunta con la misura di 153 kg.

Si confermano campioni italiani tutti i componenti della squadra azzurra che tra qualche giorno partirà per i Mondiali di Città del Messico: nella 80 kg Titolo Italiano ad Alessio Manca che, dopo gli errori nelle prime due prove, riesce nell’ultimo tentativo a disposizione a sollevare 135 kg. Paolo Agosti, pur dichiarando una forma ancora non pienissima, riesce comunque a piazzarsi in vetta alla categoria 59 kg con 112 kg sollevati. Bene anche Ludovico Forte, in ripresa psicologica dopo il contraccolpo del posticipo del Mondiale causa terremoto: per lui 133 i kg sollevati nella categoria 65 kg. Assente solo Martina Barbierato, impegnata in un importante esame di Stato, che sarà comunque presente ai Mondiali del Messico.

“Una grandissima soddisfazione – commenta il Commissario Tecnico della Nazionale Paralimpica Sandro Boraschi -. Una gara organizzata in modo eccezionale, e i ragazzi hanno risposto in maniera adeguata con ottime prestazioni e diversi record italiani infranti. La gara della 72 kg maschile in particolare è stata epica, con il rincorrersi tra Donato e Matteo a suon di record italiani. Sicuramente questo è il tipo di competizione che ci fanno stare un po’ più tranquilli in vista del prossimo appuntamento, il Mondiale di Città del Messico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.