IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cooperative di comunità, un incontro a Stella foto

L'iniziativa è stata promossa da Anci Liguria, Comune di Stella e Legacoop Liguria

Stella. Grande partecipazione all’incontro di ieri a Stella sul tema delle Cooperative di Comunità organizzato da Anci Liguria, Comune di Stella e Legacoop Liguria, al quale hanno partecipato il Sindaco di Stella Marina Lombardi, il Sindaco referente Area Interna Fabrizio Antoci, il presidente di Legacoop Liguria Gianluigi Granero e Pierluigi Vinai, Direttore Generale Anci Liguria.

“Le cooperative di comunità sono imprese cooperative impegnate nella produzione o gestione di un bene o servizio, anche di proprietà pubblica o collettiva, in forma continuativa e professionale che perseguono l’obiettivo del miglioramento del benessere della comunità di riferimento e si caratterizzano per avere una governance aperta e partecipativa in cui hanno un ruolo attivo i cittadini o i beneficiari dei servizi” spiegano gli organizzatori dell’evento.

“Il costante sviluppo di questo fenomeno ha portato a riflettere sulle caratteristiche delle cooperative di comunità, sul loro ruolo, sulle loro potenzialità, sul loro futuro a cominciare dalle iniziative promosse dalle centrali cooperative. Anche alcuni GAL (Gruppi di azione locale) hanno inserito nei loro Piani misure finalizzate al sostegno o alla promozione della cooperazione di comunità, e l’Associazione nazionale dei Comuni italiani rappresenta il naturale interlocutore per promuovere iniziative di promozione e sviluppo delle cooperative di comunità” proseguono da Anci, Comune di Stella e Legacoop.

“Queste nascono quando alcuni cittadini di una comunità locale si riuniscono per perseguire insieme la creazione di posti di lavoro, la tutela ambientale, lo sviluppo di energie rinnovabili, il recupero di produzioni e mestieri tradizionali, lo sviluppo delle economie locali attraverso la valorizzazione dei beni comuni e la rigenerazione degli spazi abbandonati. Oppure per porre un freno allo spopolamento delle aree interne, tema particolarmente sentito nelle aree appenniniche liguri” concludono gli organizzatori dell’incontro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.