IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Continua l’attività del Circolo di Lettura Finalese

Prossimo appuntamento l'11 dicembre quando saranno commentati i nuovi libri

Finale Ligure. Il Circolo di Lettura Finalese si è riunito lunedì 13 novembre e, dopo aver commentato i libri proposti nel mese di ottobre, ha comunicato i titoli dei testi sui quali si aprirà un confronto lunedì 11 dicembre alle 21, sempre nella sede della Consulta del Volontariato in Via Pertica (di fronte al Palazzo Comunale).

Questi i nuovi libri: “Compulsion” di Meyer Levine, “Il senso di una fine” di Julian Barnes e “Le ragazze invisibili” di Henning Markel. “Compulsion”: “A Chicago, negli anni venti, due ricchi studenti modello uccidono un loro coetaneo. Un delitto efferato e senza movente. La vittima è scelta a caso e gli assassini sono imbevuti di idee nietzschiane sul superuomo, al di sopra della legge: un delitto fine a se stesso. Il caso ispira all’autore questa travolgente indagine che diventa,via via, una superba ricostruzione romanzesca”.

“Il senso di una fine”: “Un libro per riflettere. Il romanzo ci lascia una nuova consapevolezza sul senso della vita e del tempo che passa. Molto spesso siamo trascinati ad occuparci di banalità, mentre le cose importanti diventeranno tali ai nostri occhi solo molto tardi, quando li vedremo sotto un’altra prospettiva”.

“Le ragazze invisibili”: “In questo curioso romanzo l’autore mescola i generi con originalità: dalla commedia fino al teatro dell’assurdo, confermandosi acuto e ironico osservatore della società, in grado di dare una voce a chi non la possiede e un volto a chi è invisibile”.

“Tutti gli amici del Circolo di Lettura Finalese potranno usufruire di uno sconto nell’acquisto dei testi grazie alla collaborazione della ‘Libreria Cento Fiori’. L’iscrizione al Circolo è gratuita e, oltre alla riunione mensile la sede è aperta a tutti ogni venerdì dalle ore 17 alle ore 18, per scambi di libri e di opinioni. Chi vuole può arricchire la piccola biblioteca che si è costituita, grazie a donazioni, prelevando libri in prestito gratuito, per un libero scambio, senza alcuna formalità” spiega la coordinatrice Marina Fasce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.