IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è realtà a Savona fotogallery

Il primo sindaco dei giovani è Alice Bacchiocchi della scuola secondaria di Lavagnola

Savona. E’ partita l’avventura del Consiglio comunale dei ragazzi di Savona che coinvolge gli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole primarie e delle classi delle scuole secondarie di primo grado cittadino.

Savona consiglio comunale ragazzi

E’ la prima volta che sotto la Torretta è attivo il parlamentino dei giovani nella storia della città. L’iniziativa fa seguito all’approvazione del progetto di “Consiglio Comunale dei Ragazzi” promosso dall’amministrazione comunale e seguito dall’assessore alle politiche giovanili Barbara Marozzi nel suo iter amministrativo, con la collaborazione delle scuole del territorio.

Al termine di una lunga “campagna elettorale” all’interno dei rispettivi istituti, avviata a inizio ottobre, e a seguito delle prime votazioni tenutesi il 7 novembre nelle strutture scolastiche coinvolgendo gli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole primarie e delle classi delle scuole secondarie di primo grado di Savona, oggi si è riunito il parlamentino, il primo consiglio comunale dei ragazzi nella storia della città. Gli alunni, candidati a sindaco dei Ragazzi, hanno presentato i propri “programmi elettorali” e, attraverso le votazioni, hanno indicato il Sindaco e il Vice Sindaco: la fascia di prima cittadina è andata ad Alice Bacchiocchi, della scuola secondaria di Lavagnola, che ha ottenuto il maggior numero di preferenze. A farle da vice, Sofia Demelas, delle scuole elementari “De Amicis”.

Il sindaco dei ragazzi Alice Bacchiocchi, che frequenta la scuola secondaria Lavagnola, spiega: “Nel mio programma c’era principalmente di organizzare, verso la fine dell’anno, delle olimpiadi sportive interscolastiche per mettere a confronto i ragazzi delle scuole di Savona. Sono molto felice di questa elezione e credo che cercherò di coinvolgere il più possibile i miei compagni”.

A consegnare la fascia tricolore, il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio: “Congratulazioni al sindaco Alice e alla sua vice Sofia. In bocca al lupo e buon lavoro: sarà un piacere collaborare e portare avanti progetti proposti dai giovani, in favore della nostra città, come le olimpiadi tra le scuole, più spazi per i giovani del territorio e un’opera di sensibilizzazione per un maggior senso civico dei cittadini, punti del loro programma che condividiamo pienamente e sui quali lavoreremo insieme. La nostra amministrazione comunale è a vostra disposizione”.

“E’ stato un percorso lungo visto che è un anno che lavoriamo a questo progetto che nasce dalla collaborazione tra i dirigenti scolastici, gli insegnanti e il Comune. Oggi finalmente siamo arrivati all’apertura di questo primo consiglio comunale dei ragazzi e siamo entusiasti. Questa iniziativa è fatta per dare modo ai ragazzi di far sentire la loro voce e di avvicinarsi alla cosa pubblica con fiducia e non con titubanza” spiega l’assessore Marozzi.

“Si tratta di un momento di grande partecipazione da parte dei più giovani, per avvicinarli alle istituzioni, alla vita pubblica della loro città e ai valori dell’educazione civica – aggiunge Marozzi – Nei mesi scorsi e per tutto il 2017 abbiamo tenuto numerosi incontri con i dirigenti e il personale docente per organizzare al meglio il consiglio comunale dei ragazzi, esperimento già funzionante in altre realtà di dimensioni più piccole di Savona, ora in arrivo nella nostra città”.

A Savona il consiglio comunale dei ragazzi

Nel corso del lungo percorso preparativo e delle visite nelle singole classi effettuate dall’assessore durante la scorsa primavera, i ragazzi e le ragazze hanno mostrato molto interesse per le tematiche di attualità che riguardano il territorio, la tutela dell’ambiente, l’assistenza giovani-anziani, la cultura, il tempo libero, le iniziative Unicef: “Hanno tantissime idee e non vedono l’ora di condividerle con l’amministrazione comunale e la città tutta”.

Sono stati eletti rappresentanti per ogni scuola primaria: quattro per il comprensivo 1, tre per il comprensivo 2, due per il comprensivo 3, tre per il comprensivo 4; e anche per ogni scuola secondaria: quattro per il comprensivo 1, quattro per il comprensivo 2, due per il comprensivo 3, due per il comprensivo 4. In totale, il consiglio comunale dei ragazzi sarà composto da 24 elementi.

Alla prima seduta del consiglio dei giovani, nella sala consiliare del comune di Savona, erano presenti il sindaco Ilaria Caprioglio e dell’assessore Marozzi. In quell’occasione, gli eletti nomineranno il sindaco e il vice sindaco dei ragazzi.  Nelle prossime settimane sono previste ulteriori sedute del consiglio comunale dei ragazzi, nelle quali sarà definita la squadra dei consiglieri con delega.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.