IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confrontiamoci per crescere: prosegue a Savona il progetto per rilanciare l’hockey

Ideato da Luca Cozzolino, è stato sostenuto dal Coni provinciale e dal Comitato regionale Fih

Savona. Ieri, presso la sede provinciale del Coni a Savona, si è svolto il secondo incontro del progetto Confrontiamoci per crescere, ideato da Luca Cozzolino e realizzato attraverso il Comitato ligure.

Dopo una breve introduzione da parte di Roberto Pizzorno, delegato Coni per la provincia di Savona, e del professor Carlo Colla membro storico del Comitato ligure Fih, è stato presentato il progetto.

Poi, via alle relazione e largo spazio alle discussioni. Ricordiamo che il progetto ha come obiettivo il confronto su diverse tematiche che i tecnici affrontano ogni giorni nel gestire le proprie squadre.

Ecco i temi che sono stati affrontati: Allenatore ed istruttore quali differenze?, Hockey telecomandato o hockey intelligente, Il “passa, passa, passa” utile o controproducente?

Dopo una breve presentazione da parte dei relatori i dodici tecnici presenti hanno dato vita ad un interessante botta e risposta.

Si è spaziato da quanto sia fondamentale il ruolo educativo dell’istruttore a quanto sia importante motivare il gruppo sia che si tratti di adulti o bambini. Si è analizzato su quanto sia necessario per i tecnici avere nozioni pedagogiche (questo ad esempio non viene insegnato durante il corso per diventare tecnico di hockey).

Si è detto che per l’immagine di questo sport ogni tecnico quando è in panchina dovrebbe assumere il più possibile un atteggiamento consono: non urlare troppo e dialogare in modo corretto, educato ed efficiente con i giovani atleti. Si è accennato anche sul rapporto con i genitori e di quanto sia utile la figura del direttore tecnico, soprattutto nelle società con un ampio settore giovanile.

Ovviamente Horst Wein è stato citato diverse volte. In fin dei conti il suo credo sportivo è anche quello che caratterizza l’accademia nazionale. Punto di forza ed orgoglio della Fih.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.