IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare 2018, dal Pd perplessità sul concetto civico del comitato elettorale costituito dal vice sindaco

Il segretario del circolo: "A certe candidature ne contrapporremo una con la persona scelta dopo un confronto leale e trasparente"

Carcare. Prime reazioni al nuovo comitato elettorale costituito da Christian De Vecchi, che ha annunciato di voler aprire un confronto in vista del prossimo appuntamento alle urne per le amministrative 2018.

“Apprendiamo che il vice sindaco del nostro Comune va “Oltre” (il nome del comitato, ndr), oltre la maggioranza che ha provato ad amministrare la comunità carcarese (con discutibili risultati e il commissariamento a medio termine del Comune a seguito la frattura della maggioranza) – commenta il segretaio del circolo Pd. Rodolfo Mirri – Oltre i risultati di programma non realizzati, De Vecchi consuma questo “oltre” distaccandosi dalla propria Giunta per ridarsi una verginità amministrativa, che non ha? Perchè il primo atto che dovrebbe compiere sarebbe quello di dire quali le luci e quali le ombre di questo decennio di immobilismo amministrativo carcarese, di cui anche lui è stato grande protagonista”.

E prosegue: “Apre un finto percorso che definisce “civico”, aperto a tutti, finto perché il civismo non si inventa ed è un oltraggio alla comunità affermare che si può fare tutto, ci si può alleare con chiunque, non importa cosa pensi del futuro di Carcare e dei nostri concittadini, va bene una ammucchiata qualsivoglia, l’importante è che alla fine mi si candidi alla carica di sindaco. Noi siamo determinati a proporre soluzioni concrete, senza finzioni, lavorando seriamente, andando davvero oltre chi guarda a se stesso e alle proprie ambizioni trascurando gli interessi di un’intera comunità. Dopo tante voci, ora sappiamo che il candidato sindaco espressione dell’amministrazione Bologna sarà Christian De Vecchi. Una scelta da lui ipotizzata avendo ricoperto per 5 anni la carica di vice. A questa candidatura noi ne contrapporremo una di persona che verrà individuata con il percorso più corale e partecipativo di ascolto che abbiamo cominciato già da qualche mese e che al più presto ci porterà a scegliere, con larga partecipazione e consenso, la nostra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.