IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairese al primo ko e l’Alassio si avvicina risultati

Gialloblù sconfitti a Sant'Olcese in una gara rocambolesca. Alassini trascinati da un super Battaglia

Quante emozioni nel girone A del campionato di Promozione. La lotta per la vetta infatti si è riaperta grazie al Sant’Olcese, prima ed unica sinora, a vincere contro i gialloblù della Cairese. La squadra di mister Solari infatti, si ferma dopo un filotto di dieci gare sempre a punti.

La partita è densa di emozioni e di gol, con i padroni di casa che passano dopo soli due minuti grazie ad un’uscita improvvida di Sadiku che atterra Da Ronch in area. Dal dischetto De Fazio non sbaglia e piazza il gol dell’1-0 Sant’Olcese. I padroni di casa giocano senza paura, su buoni ritmi e tengono in scacco la difesa gialloblù che capitola ancora al 9°, ma il gol di Robotti viene annullato per fuorigioco.

La reazione degli ospiti arriverà solo dopo oltre mezzora, ma sarà concreta: Saviozzi viene dimenticato dai difensori genovesi e insacca di testa il corner calciato dalla sinistra: 1-1. Il finale di tempo è di marca cairese con ancora Saviozzi protagonista di un’occasione con il suo tiro dal limite che si stampa sulla traversa. Poco male, perché al rientro in campo proprio il numero 11 prende la mira e fulmina Firpo con un tiro da applausi che termina all’incrocio. Partita ribaltata.

Grande la reazione dei grigioblù di casa che  non si fanno buttare giù dal gol e trovano un pareggio quasi immediato. Al 53° Nocentini è puntuale sul cross di Mondelli, palla alle spalle di Sadiku e parità ristabilita. Al 73° Zangla si vede annullare il secondo gol di giornata per il Sant’Olcese per fuorigioco. Poi è la Cairese a dominare, ma prima Di Martino sbaglia clamorosamente a porta quasi sguarnita, poi Firpo è epico sul tiro di Alessi. Nella stessa azione il Sant’Olcese vince la gara con Da Ronch che firma il nuovo vantaggio dei locali su un contropiede da manuale. Finisce 3-2 ed è festa grande a Sant’Olcese.

Dietro non tutti riescono, però ad approfittare del ko della capolista. L’Arenzano infatti non riesce a superare un coriaceo Borzoli che fra le mura amiche si chiude e difende uno 0-0 che conduce fino al triplice fischio. Per i gialloblù un pari che sa di mezza vittoria contro una delle pretendenti alla vittoria del torneo, mentre Rusca e compagni si consolano con l’aggancio al primo posto.

Chi invece si dimostra in grado di approfittare alla grande della sconfitta della Cairese è l’Alassio che in trasferta travolge 2-4 la Voltrese e si avvicina alla vetta. Grande protagonista di giornata è Battaglia che firma una tripletta decisiva ai fini del risultato e della classifica giallonera.

La gara si indirizza chiaramente nei primi 45’ con i gol del numero 10 alassino che arrivano all’8° ed al 22°. Nella ripresa i genovesi provano a reagire, ma l’Alassio non fatica a tenere il vantaggio e ad allungare ancora con, neanche a dirlo, Battaglia che firma la tripletta al 60°.L’orgoglio della Voltrese si fa sentire al 72° con il gol della bandiera di Aziz, al quale risponde Doffo che cala il poker. Il gol di Cardillo all’86° serve solamente a rendere meno amara una sconfitta che rispedisce la Voltrese in zone pericolose di classifica.

A pari punti con i gialloneri troviamo il Campomorone che dopo un momento nero, torna all’appuntamento con i tre punti grazie alla vittoria all’inglese sul Ceriale. Apre le marcature Fabbris al 21°, chiude Salas all’80° contro un Ceriale di buon carattere, ma poche idee che deve fare ancora molta strada per uscire dalle zone paludose della classifica.

Una vittoria che rilancia le proprie aspettative. Così si potrebbe definire il 3-1 che il Bragno rifila all’Ospedaletti fra le mura amiche del “Ponzo”.  Primo tempo molto in equilibrio, che si sblocca al 35° solo grazie ad una prodezza balistica di Monaco su calcio di punizione. L’Ospedaletti prova a pareggiare prima dell’intervallo, ma si scopre e permette ai biancoverdi di colpire ancora, stavolta su azione con De Luca. Nella ripresa, con la partita in discesa per i locali, la gara si chiude definitivamente dopo soli 3’ grazie a Torra che riceve proprio da De Luca e infila Farsoni, estremo difensore ospite. Al 64° il gol della bandiera di Lamberti che rende meno amara la sconfitta dell’Ospedaletti.

Vittoria importane poi per la Praese che batte il Pallare in trasferta  (2-3) ed incassa tre punti pesantissimi in chiave salvezza. Le due squadre infatti arrivavano alla gara con gli stessi punti in classifica. Per i biancoblù ora è ultimo posto solitario. Si possono consolare, però i ragazzi della squadra allenata da Callegari e Adami, visto che c’è chi, almeno per oggi sta peggio. Si tratta della Campese che viene travolta dal Taggia che si impone con un tennistico 6-2 in casa, rilanciandosi in classifica ed affossando i valligiani, oltre che in classifica anche nel morale. Non si fanno male, infine Loanesi e Legino che rispettano la classifica, che li vede proseguire a braccetto e impattano 0-0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.