IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo: successo per i Senior nell’Open Csi foto

Due sconfitte nei campionati giovanili femminili

Più informazioni su

Cairo Montenotte. Il successo della formazione senior nel Csi, le sconfitte dell’Under 16 femminile e dell’Under 13 femminile squadra A. Riviviamo, nei resoconti scritti dal Basket Cairo, i recenti incontri giocati dalle squadre valbormidesi.

Csi Open maschile: buona la seconda, vittoria on the road
Suv Farigliano 41 Basket Cairo 53

Grande conferma della squadra senior del Basket Cairo che alla seconda di campionato in trasferta affronta il Suv Farigliano, che quest’anno ha già due vittorie su due incontri. Nonostante le assenze tra le fila ospiti per vari motivi, anche di infortunio, i cairesi non si fanno intimorire e memori della doppia vittoria sui piemontesi della stagione precedente partono senza paure. Il Cairo si trova di nuovo ad affrontare, come nella prima gara, una difesa a zona molto chiusa che concede tiri aperti e intasa l’area. Capitan Giacchello apre le marcature con una tripla che fa ben sperare per le percentuali di tiro cairesi, anche se poi scenderanno sensibilmente. Nel primo quarto una buona pressione difensiva sui portatori di palla crea qualche difficoltà ai Fariglianesi, che perdono qualche pallone di troppo e concedono canestri facili in contropiede, che creano i primo divario a favore degli ospiti, i quali chiudono il primo quarto sul 9 a 17 accumulando già un buon vantaggio.

La seconda frazione continua sulla falsa riga della prima anche se i Cairesi non riescono a distanziare più di tanto la squadra di casa, si raggiunge il massimo vantaggio sul 11 a 23, con dei buoni giochi tra i lunghi Ravazza e Zullo, ma i valligiani non riescono più a trovare la via del canestro e sul finale di quarto una sfuriata dei padroni di casa porta l’incontro sul 23 pari, che solo un libero del solito Giacchello riesce a sparigliare sul 23 a 24. La carestia di punti è evidenziata dal fatto che Cairo realizza un solo canestro dal campo nel quarto con Ravazza e segna solo 7 punti complessivi.

All’intervallo coach Brioschi chiede alla squadra maggiore attenzione difensiva e più pressione sui portatori di palla avversari, che fino a qui non sono certo sembrati irresistibili. Riprende il gioco e Cairo sembra aver ritrovato la concentrazione, forse un po’ smarrita nella seconda frazione, e pressa i palleggiatori piemontesi che vanno in confusione e non riescono più a giocare con libertà perdendo innumerevoli palloni. In attacco si ritorna a segnare con più continuità, anche qualche tiro da fuori, unico neo qualche rimbalzo in attacco di troppo concesso ai padroni di casa, che gli permette di restare in gara almeno fino alla metà del terzo quarto, quando una serie del capitano di 8 punti, appoggio alla tabella, tripla e canestro con fallo, intervallata dal contropiede di Pera G. scavano un parziale di 10 a 0,che riporta Cairo in controllo del risultato, sul finale di quarto con il punteggio di 33 a 40.

Ultima frazione che vede la squadra di casa che tenta una rimonta, ma viene continuamente smontata dalla difesa pressante di Cairo, in special modo del giovane Perfumo che procura diverse palle perse. L’altro under convocato per l’occasione chiude la gara con una tripla confermando una solida gara condita da ben 10 punti a giocate difensive di livello. Gara di sacrificio per Bardella e Zullo che non incidono, ma prendono molte botte dagli avversari senza essere molto tutelati dagli arbitri, però non si lamentano e rimangono stoicamente sul campo a combattere.

Coach Brioschi a fine gara è contenta della vittoria non troppo facile ma netta, Cairo è sempre stata avanti nel punteggio e ha reagito bene al parziale subito del secondo quarto, per molti è stata una gara di sacrificio e difficile per la fisicità degli avversari, però anche in questo tipo di gare rimanere concentrati e non perdere la testa paga e lo dimostra il risultato. Buono, anzi ottimo, impatto degli under convocati che no hanno dimostrato nessun timore, risultando a tratti determinanti in campo.

Parziali: 9-17; 14-7; 10-16; 8-13. Tabellino: Pera G. 8, Bardella, Perfumo 2, Patetta 1, Ravazza 8, Zullo 8, Giacchello 14, Lomonte, Marrella 10, Pera M. 2.

Under 16 femminile: ostacolo duro questo Pegli

Ostacolo troppo duro questo Pegli, ma grande prova di carattere per le nostre ragazze! Le nostre girls si presentano ospiti sul parquet di Pegli, con qualche defezione a referto, ma ampiamente sostitute dalle “piccole” 2004, non del tutte pronte ad uno scontro difficile. L’emozione e le tensione che anticipa questa gara sono molto alte, da tutta la settima Coach Vignati prepara allenamenti intensi, giusti per entrare in modalità on-fire! Le due compagini si conoscono quasi a memoria, dai tempi che fu, sono ben 12 gli scontri tra i due gruppi e mai uno a favore delle valligiane, che fosse la volta buona? In tanto per metà gara l’ago della bilancia gira vorticosamente dalla parte del Basket Cairo.

Primo quarto che inizia con l’instancabile quintetto per coach Vignati, Perfumo capitano, Pregliasco, Akhiad, Carle e Brero Giulia. Proprio il capitano si rende protagonista della prima frazione, lanciando un chiaro messaggio di incitamento alle sue compagne. Per tutto il primo tempo Cairo difende bene, Carle mette una bomba importantissima da tre, che trascina il resto della squadra e porta il punteggio della prima sirena sul 19 a 21 per le valligiane.

Seconda frazione che vede le prime rotazioni in campo, complice anche il caldo soffocante della palestra e l’aumento dei falli commessi per alcune giocatrici. Macciò entra in campo e silente, lascia la sua impronta sulla gara con due rimbalzi conquistati in entrambe le metà campo e 2 punti realizzati, porta le sue ad aumentare il divario tra i due team. Ma Pegli non molla l’osso, con raddoppi efficaci sulle linee laterali del campo, fanno salire le palle perse per le ospiti e una solida Guidetti a spalle canestro costringe agli straordinari la nostra Brero Giulia, con un parziale di 6 a 0 le genovesi riportano il punteggio quasi in parità, 29 a 32.

Nell’intervallo coach Vignati tranquillizza le sue, con notizie tecniche cerca di non far abbassare la concentrazione alle ragazze, cosa che spesso succede dopo il riposo di metà gara. Si ritorna in campo con Pregliasco ferma ai box gravata di falli, pessima notizia per le gialloblù che dovranno fare a meno della sua grinta. Pegli apre le danze con 4 punti e riporta il naso in avanti, nonostante Cairo reagisca non sarà mai in grado di riagganciare e superare le padroni di casa. Lentamente Pegli fa da padrone nelle proprie mura di casa, con maggiori rotazioni e la panchina molto più lunga, lascia Cairo indietro e che affronterà l’ultimo quarto sotto di 10 punti, 49 a 39.

Ultimo quarto che vede pian piano scemare le forze alle valligiane, una rotazione troppo corta e l’uscita di Carle per aver raggiunto il limite massimo di falli personali, vede Cairo soccombere per 67 a 46. Fin troppo cattivo il punteggio per le nostre ragazze che per la prima volta tengono testa a Pegli, seconda in classifica, grande prova di coraggio e di sicurezza dei propri mezzi che, fino adesso stentava a vedersi. Ancora una squadra dai due volti, in difficoltà quando la gara sembra facile e leonessa quando invece c’è da lottare. Pronte a tornare in palestra per il prossimo incontro di Sabato pomeriggio tra le mura di casa contro Lavagna.

Ecco le atlete scese in campo: Akhiad 4, Brero Gi 2, Brero Gr, Carle 18, Gulli, Macciò 6, Perfumo 7, Pregliasco 9, Vivalda, Boveri, La Rocca M, La Rocca C.

Under 13 femminile A: esordio in campionato con tanta timidezza

Inizia anche il campionato Under 13 femminile in cui schieriamo ben due squadre, grazie alla collaborazione con la Cestistica Savonese. Ad esordire è la nostra squadra A (nelle foto), che gioca ospite sul campo del Rivarolo. Una squadra che mette in campo molte ragazze che si conoscono da pochissimo, l’amalgama non sarà delle migliori, ma coach Piccardo in panchina farà del suo meglio per sopperire a ciò.

Il primo tempo non è molto favorevole alle nostre ragazze che, complice l’emozione, mettono a referto un solo impacciato canestro concedendone ben 14 punti alle genovesi. Il mini intervallo permette a coach Piccardo di sistemare un pochino le cose e di riprendere il gioco.

Il trend negativo, però, non cambia ma si inizia a vedere una parvenza di gioco nelle fila gialloblù. Si cerca di più il canestro senza paura e, con decisione, subiamo qualche fallo (sintomo delle difficoltà avversarie). All’intervallo lungo il punteggio dice 27 a 8, ma in campo s’inizia a vedere qualche risultato del lavoro in palestra. Il terzo quarto si bagnano le polveri gialloblù e il parziale finisce 14 a 2 e la partita si chiude virtualmente qui. Ultimo quarto utile per mettere minuti nelle gambe ma al fine del risultato irrilevante.

Il risultato finale ci penalizza con il punteggio di 62 a 14 (giustissimo per quel che si è visto in campo), ma sicuri che il lavoro di questo gruppo sia solo all’inizio e che presto i risultati possano essere protagonisti in campo.

Nonostante la differenza in campo abbiamo avuto ottime impressioni e qualche progresso (molto velato) di un paio di ragazze. Abbiamo molto lavoro da fare ma la voglia c’è e il tempo pure.

Ecco le atlete scese in campo: Baiocco Emma, Bergero Giulia, Marchetti Alida, Genta Marianna, Monopoli Adelaide, Pregliasco Nikki, Garello Greta, Franzoni Sara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.