IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo: fine settimana ricco di successi foto

Vincono l'Under 16 femminile, l'Under 14 maschile, l'Under 13 maschile e la squadra senior nel campionato Csi

Più informazioni su

Cairo Montenotte. L’annata cestistica è entrata a pieno regime. Per il Basket Cairo successo nel campionato senior Csi; sconfitta nel torneo Junior. Vincono l’Under 16 femminile, l’Under 14 maschile e l’Under 13 maschile. Riviviamo i recenti incontri giocati dai valbormidesi con i resoconti redatti dalla società cairese.

Csi Open: si parte con una vittoria

Si apre venerdì sera il campionato della squadra senior del Basket Cairo, che affronta nel campionato csi Open il Gs Monviso Bra. Le aspettative del gruppo sono alte visto l’inserimento di Zullo Andrea a Sismondi Tommy, che ritornano al basket giocato dopo aver militato in campionati giovanili, sempre nelle file del Basket Cairo.
Esordio caratterizzato anche dal ritorno in pompa magna, dal capitano Emanuele Giacchello infortunatosi gravemente alla fine del girone di andata della scorsa stagione, pronto ad aggregarsi ai suoi compagni per la sragione regolare.

La gara comincia con la squadra di casa all’arrembaggio che affronta la zona molto chiusa degli avversari, martellando ripetutamente la retina con un’alta percentuale di realizzazione. La difesa è efficace e a fronte di 16 punti segnati nel quarto costringe gli ospiti a soli 6 realizzati scavando già un solco profondo. Andamento che si ripete nel secondo quarto, nonostante le rotazioni di coach Brioschi le percentuali non scendono e il divario tra le due compagini aumenta, con gli ospiti che non riescono ad essere produttivi in attacco. Il parziale della seconda frazione è di 21 a 15 per i cairesi, 37 a 19 a referto.

La gara riprende con un piccolo rilassamento casalingo, che abbassa di molto le percentuali realizzative in attacco, permettendo ai piemontesi di avvicinarsi al risultato senza impensierire più di tanto i gialloblu. Coach Brioschi è costretta a chiamare time-out scuotendo i suoi e rimettendoli sulla giusta strada. Il parziale si chiude con 9 a 11, ma l’inerzia è di nuovo nelle mani valligiane, per 46 a 30.

Tutto confermato nell’ultimo interlocutorio quarto, che si chiude con un significativo parziale di 16 a 4 che non mette mai in discussione il risultato finale della gara, gara che si conclude sul punteggio chiaro di 62 a 34.
Ottimo inizio da parte di tutti, nonostante l’assenza per l’intera stagione del lungo cairese Fabio Piva, che per infortunio lascerà la squadra, ottime conferme dal rientrante Giacchello, Pera Guliano con punti e presenze esperte, ottimo esordio di Zullo e Sismondi determinati in questa gara.

Ecco gli atleti scesi in campo: Pera G. 14, Bardella 4, Pera M. 4, Patetta, Sisimondi 12, Robaldo, Ravazza 6, Zullo 12, Giacchello 10, Lomonte.

Csi Junior: esordio con rammarico

Esordio in campionato per i ragazzi under 18 di Cairo sul difficile campo di Savigliano, che già l’anno scorso era stato teatro della prima e unica sconfitta della regular season. Ci sono alcune assenze tra le file cairesi per motivi extra-cestistici che lasciano la formazione ospite in soli 8 elementi per affrontare la gara. Nonostante tutto il Basket Cairo comincia bene attaccando spesso il canestro piemontese e bucandolo con continuità. Si arriva al massimo vantaggio sul 4 a 14, migliorandosi subito sull’8 a 19 con una tripla di capitan Perfumo che comincia la gara davvero forte. Il primo quarto si chiude con il parziale di 10 a 19 che fa ben sperare per il prosieguo della partita anche se coach Visconti non è contentissimo di un atteggiamento difensivo poco aggressivo.

Infatti nel secondo quarto i saviglianesi aumentano la carica agonistica e la difesa cairese va presto in difficoltà subendo ripetutamente canestro. Nella prima parte del secondo quarto Cairo ha anche problemi realizzativi, conseguenza delle prime rotazioni e del prematuro secondo fallo di Guallini. Cairo subisce un parziale di 11 a zero che riporta la gara in equilibrio sul 21 pari, e da qui in avanti la gara rimarrà in equilibrio con pochi parziali da entrambe le parti. Si va all’intervallo con il punteggio di 40 a 38 per Cairo che nel finale di tempo ritrova gioco efficace in attacco.

La gara riprende con le squadre che si affrontano a viso aperto, piovono canestri in entrambe le metà campo e Cairo non approfitta dell’aggressività difensiva, spesso sanzionata da fischi arbitrali, dei piemontesi che mandano spesso i cairesi in lunetta, con scarsi risultati. Il parziale del terzo quarto sarà un salomonico 13 a 13 che consente al Savigliano di non pagare i molti falli commessi. A fine gara i Cairesi segneranno solo 17 liberi su 41 tentativi. Terza frazione si chiude sul punteggio di 51 a 53 per la squadra ospite.

Ultimo quarto comincia bene per Cairo che con gioco ragionato riesce a segnare con continuità e riportare il parziale ad un vantaggio di 11 punti sul 61 a 72. Ma il quinto fallo di Guallini lo obbligherà a lasciare il campo prematuramente, con una doppia doppia da 14 punti e 14 rimbalzi, lasciando scoperta la squadra in quest’ultimo fondamentale. Anche la stanchezza si fa sentire e qualche errore di troppo, spesso banale, permetterà agli avversari di recuperare. Sembra che la gara si porti verso un finale punto a punto ma prima una tripla di Kokvelaj e poi un libero di Marrella portano Cairo sul più 7, a 1 minuto e 17 secondi dalla finee per Cairo sembra fatta, ma purtroppo gli eventi non aiutano gli ospiti che nel finale subiscono 2 triple degli avversari, una colpevole, una assolutamente fortunosa, il tutto condito da un libero segnato che porta le squadre in parità. Un rimbalzo concesso e un successivo fallo, il quinto di Pisu, porterà in lunetta gli avversari che piazzano un 2 su 2 che taglia le gambe al Cairo. Ultima occasione doppia con un tiro da tre di Kokvelaj a 3 secondi dalla fine che purtroppo non va a buon fine e un ulteriore occasione, poi fallita, di pareggio con i due liberi concessi a Gallese sulla sirena per un fallo a rimbalzo. La gara si chiude sul 75 a 73 per Savigliano. Molto rammarico per il Basket Cairo che non concretizza le tante occasioni dalla lunetta avute e che può sicuramente migliorare sia difensivamente, sia in attacco riportando le rotazioni ad una situazione normale.

Coach Visconti si dice comunque contento della gara. C’è da crescere sicuramente ma la personalità che aveva questa squadra l’anno scorso è rimasta, considerando che elementi come Perfumo, Marrella, Gallese sono molto maturati nel gioco e nelle competenze. Resta sempre una sicurezza Kokvelaj che chiude la gara con 22 punti e 10 rimbalzi. Deve crescere e lo può fare Guallini soprattutto nell’approccio mentale alla gara.

Tabellino: Beltrame, Perfumo 9, Guallini 14, Gallese 9, Celestini 2, Pisu 2, Kokvelaj 22, Marrella 15.

Under 16 femminile: altra vittoria in casa

Domenica da protagoniste per le nostre ragazze, che aprono le porte del proprio palazzetto per ospitare le ragazze del Gino Landini Lerici.

Bene 12 le atlete convocate e a disposizione per coach Vignati, panchina lunga e numerose rotazioni, in previsione di una gara di gran lunga alla nostra portata. Avversarie già conosciute nella passata stagione, che si presentano con qualche acquisto ed una perdita importante.

Già dal riscaldamento pre-gara si nota che coach Vignati vuole dare subito sprint alla gara, alzando il ritmo e mantenendo la concentrazione molto alta. Vista la partenza delle ultime gare, cerca ancora la chiave per aiutare le sue ad affrontare meglio l’inizio gara.

E così sembra, con il solito quintetto schierato, Pregliasco, Akhiad, Carle, Perfumo e Brero, l’attacco sembra aver ingranato la giusta marcia, una scatenata Carle metterà a segno ben 10 punti sui 16 totali di squadra, lasciando le avversarie a quota 10 punti.

Ottimiste sull’avvio della gara, le ragazze sono soddisfatte, ma coach Vignati non lascia spazio alle leggerezze, ricorda sempre che la gara dura 40 minuti e che non bisogna mai abbassare la guardia.

Di nuovo in campo per il secondo quarto, Cairo gioca un pessimo tempo. La difesa rimane in panchina, e la prestanza fisica avversaria mette in serie difficoltà le cairesi che permetteranno ben 9 punti su tiro libero sui 13 totali alle avversarie, nonostante Brero in attacco infili una bomba, che sarà l’unica della gara, la sirena suona e manda tutte negli spogliatoi sul 27 a 23 per la padroni di casa.

La ripresa della gara vede di nuovo in campo il quintetto iniziale, coach Vignati richiama l’attenzione sulla difesa, e mette pressione sulle palleggiatrici avversarie, la partita si fa molto fisica, forse a causa un arbitraggio troppo permissivo, e i contatti aumentano a dismisura, la forza mentale e la maturità della cairesi, fanno sì che la gara torni saldamente nelle mani casalinghe. La difesa in campo lavora bene, recupera palloni e lancia l’attacco in contropiede, guadagnandosi spesso molti falli che aggravano la posizione delle avversarie. Il terzo quarto termina con un parziale di 17 a 6 per Cairo, 44 a 34 a referto.

Mentalmente la gara sembra terminata, le gialloblu con esperienza giocano tutti i palloni con calma e, nonostante le avversarie siano passate alla lotta libera, gli arbitri gestiscono molto bene la gara, a 40 secondi dalla fine espellono anche una giocatrice avversaria in panchina per un commento poco sportivo. Le padroni di casa contente, chiudono la gara e si aggiudicano un’altra vittoria per 61 a 34 contro Lerici.

Una gara che nota leggeri cambiamenti, le ragazze proveniente dalla Cestistica si integrano sempre più, dando ogni volta maggior contributo alla vittoria finale. Si ritorna in palestra per preparare il prossimo incontro che si terrà sabato 18 Novembre a Cairo contro Vernazza alle ore 18.

Ecco le atlete scese in campo: Akhiad Yasmin 6, Avolio Andrea 3, Boveri Matilde, Brero Giulia 5, Carle Victoria 22, Coratella Selene, Gulli Sophia 1, Macciò Greta 6, Malaspina Letizia, Perfumo Elisa 6, Pregliasco Amy 8, Vivalda Gaia 4.

Under 13 maschile e Under 14 maschile: ancora imbattuti

Doppia gara venerdì e sabato per il nostro gruppo Under 13 e Under 14, rispettivamente impegnati in casa contro il Bordighera e il giorno seguente ospitati a San Remo e terza doppia vittoria per i nostri gialloblu, in altrettanti scontri. Ancora imbattuti e primi in classifica nei due campionati regionali.

Under 14: Basket Cairo 43 – Rari Nantes Bordighera 40

Partita infrasettimanale per i nostri gialloblu, che incontrano la compagine di Bordighera. Come ogni partita, si soffre la presenza fisica degli avversari, visto che più della metà della squadra gioca sotto leva. Stop per infortunio di Mattia Molinari. Partita dai due volti, prima parte della gara che vede i nostri giocatori sempre in vantaggio di una decina di punti. Partita che non riesce a decollare a causa dei molti errori sotto canestro e ad una difesa a zona, ormai di moda in questo campionato, molto chiusa e che porta i nostri piccoli atleti, ancora inesperti contro questi tatticismi, a trovare poche facili occasioni di tiro. Primo quarto che termina 15 a 8. Si spera bene per il prosieguo della gara.

Ma già dal secondo quarto, un gioco più fisico ed una minor presenza dei nostri giocatori di punta, porta il Bordighera a cercare di rifarsi sotto, a metà gara il punteggio è di 28 a 18. Dopo l’intervallo i canestri da tutte e due le parti si fanno aspettare a causa dei moltissimi errori e palle perse che portano il tempo a terminare 8 a 6 ed il punteggio sul 36 a 24. Ormai la partita sembra essere finita, ma a volte accade che il solo pensare alla vittoria porti ad un calo dell’attenzione. E questo bellissimo sport, a differenza di altri più blasonati, ce lo ricorda sempre.

Ed è così che, grazie ad una difesa a zona molto schiacciata in area, all’infortunio di Bonifacio e Diana, alla poca presenza dei lunghi Traversa e Pirotti, punto dopo punto si arriva ad un minuto dalla fine con il punteggio in parità e la possibilità di perdere una partita già saldamente nelle nostre mani. Un ultimo minuto di errori e di falli porta più volte ai tiri dalla lunetta i giocatori di Bordighera che non riescono a centrarne uno, perché in questi casi la palla si fa molto pesante. Non per i nostri più piccoli in campo, però. Giordano centra un canestro in tuffo contro tutta la difesa, Diana realizza un libero e Coratella, glacialmente, infilerà gli ultimo due tiri dalla lunetta che, a dieci secondi dalla fine, ci porteranno sul più tre ed alla vittoria più sofferta della stagione… più sofferta ma solo fino al giorno seguente.

Tabellini: Bonifacino (cap) 14, Coratella 4, Re 2, Diana 9, Servetto, Traversa 4, Giordano 4, Pirotti 2, Marenco, Rolando 4.

Under 13: Sea Basket Sanremo 49 – Basket Cairo 51

Altro giorno altra vittoria. Sabato è il turno di Sanremo, squadra ospitante. Campo da basket che si rivela da subito insidioso, sia per la non conoscenza degli avversari che per la sua scivolosità. Ed infatti già dal primo minuto si sente odore di sconfitta per i nostri giallo blu. Fattore campo che aiuta i casalinghi, abituati a giocare nel loro scivolosissimo campo. Primo quarto che a sorpresa, però, ci vede in vantaggio di un punto, 9 a 8. Secondo quarto tutto a favore dei bianco blu, che iniziano a giocare e a far paura ai nostri atleti. Con un parziale di 22 a 15 ed il quarto fallo discutibile di Diana, la prima metà di gara finisce 31 a 25. Molti i falli dei padroni di casa (a fine partita saranno 29 contro i soli 14 dei nostri) e che già dopo venti minuti vedono tre dei loro giocatori gravati di tre falli ed altrettanti con due.

Terzo quarto che inizia di nuovo male, con i sanremesi che si portano fino al più dodici. Ma, per via di un gioco più scorretto, i bianco blu perdono due giocatori, così come Diana che al venticinquesimo finisce anticipatamente la gara. Impresa che si fa ardua al termine del terzo quarto con il punteggio di 45 a 40. Ultimo periodo di gara. Dopo i primi minuti che vedono Sanremo aumentare il vantaggio, perdono altri due giocatori per 5 falli e l’allenatore di casa può solamente cercare di resistere. Ma la svolta arriva dal giocatore che meno ti aspetti, con soli pochi minuti al suo attivo, Bagnasco, entra in campo, riceve e penetra a canestro trovando il fallo ed un punto dalla lunetta. Anche se poco, questo gesto permette alla squadra di ritrovare la grinta necessaria e negli ultimi minuti, canestro dopo canestro, a 15 secondi dalla fine i nostri atleti riescono a sorpassare i padroni di casa che all’ultimo secondo sbaglieranno un tiro da tre permettendoci di aggiudicarci la gara di soli due punti, 51 a 49.

Partita che ha insegnato loro molto e che ha fatto vedere una crescita personale e di gruppo insperata da parte di tutti. Sicuramente c’è chi giocherà di più e chi di meno, ma sabato hanno capito che la scintilla per raggiungere la vittoria può arrivare da chiunque di loro e che tutti possono essere, anche se per poco, protagonisti.

Tabellini: Coratella (cap), Diana 6, Servetto 3, Giordano 8, Di Roberto 3, Pirotti 20, Bagnasco 1, Marenco, Rolando 10.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.