IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

4 Chiese Trail, prima edizione di grande successo: 172 i partecipanti foto

Corrado Ramorino e Sonia Maria Balbis sono i vincitori della gara partita da Verzi e svoltasi tra i monti dell'entroterra loanese

Loano. Si è svolto ieri mattina il 4 Chiese Trail, Trofeo Csen – Memorial Lucio Burastero, con partenza e arrivo a Verzi di Loano. Diciassette chilometri, 1.200 metri di dislivello positivo, due vincitori: Sonia Maria Balbis e Corrado Ramorino. Ma soprattutto una mattinata e un post gara piacevole e divertente per i ben 172 partecipanti, grande numero per una prima edizione.

La gara, scattata alle 9,30, ha visto al via fra gli altri campioni internazionali del calibro di Marco Olmo, Pablo Barnes e Virginia Olivieri (Berg Team) classificatasi seconda donna in 2 ore 13’26”, protagonisti della gara sono stati anche: Martina Benincasa (Trail Runners Finale) classificata terza donna con il tempo di 2 ore 26’15”  e Sonia Maria Balbis (Pam Mondovì) prima donna con il tempo di 2 ore 09’44” questo per quanto riguarda il podio femminile, mentre per quanto riguarda gli uomini mattatori sono stati Eugenio Marcarelli (ASD Cisano 2.0) terzo in 1 ora 54’52”, Mattia Barlocco (Durbano Gas Energy) secondo in 1 ora 46’42” e soprattutto Corrado Ramorino (BergTeam) che si è aggiudicato il trofeo “Caviglia d’Acciaio 2017″ classificandosi primo assoluto con il tempo mostruoso di 1 ora 43’19”.

A seguire, tra i maschi, quarto Pablo Barnes, quinto Stefano Banone, sesto Fabio Zanchi, settimo Bartolomeo Rotondo, ottavo Andrea Benso, nono Livio Re, decimo Francesco Cammara. Undicesimo posto per Mirko Rizzo, dodicesimo per Gabriele Tonon; seguono Mirco Amico, Fabio Martini, Maurizio Ferratusco, Samuele Meinero, Davide Lanaro, Andrea Stefano Pasero, Pierangelo Dutto e Simone Scuri a completare i top 20.

Tra le donne, quarta Marina Lavagnoli, quinta Agnese Motta, sesta Antonella Cirasola, settima Debora Firpi, ottava Alessandra Rizzutti, nona Paola Siri, decima Agnese Anni. Poi Nella Andronaco, Valentina Minniti, Giorgia Maspes, Anita Bonomo, Cristina Mori, Linda Laigueglia e via via tutte le altre.

Clicca qui per consultare la classifica completa.

Alla gara, come detto, ha partecipato Marco Olmo, campione di trail di caratura mondiale. L’atleta era presente a Loano già il sabato per partecipare ad un incontro in cui ha raccontato la sua esperienza e ha offerto alcuni consigli a chi pratica trail running.

Le ottime condizioni climatiche hanno favorito la buona riuscita dell’evento, che si è svolto in un clima festoso e di solidarietà e che vedrà parte del ricavato devoluto al Team Di.Di. Diversamente Disabili onlus e parte a I run for Find the cure, essendo inserito nel Corto circuito solidale.

La gara è stata organizzata dall’Asd Krav Maga Parabellum, con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Pietra Ligure, del Comune di Giustenice e dello Csen. “Solo per caviglie forti“, recitava lo slogan della competizione, alla luce della durezza del percorso.

Impeccabile l’organizzazione. La sicurezza dei partecipanti è stata garantita dai volontari: una trentina, disposti lungo tutto il percorso, hanno dato indicazioni agli atleti sulle direzioni da prendere, avvertendoli di prestare attenzione nei punti più tecnicamente difficoltosi

Al termine sono stati premiati i primi tre uomini e le prime tre donne. Premi per un totale di 700 euro, con buoni per acquisto di materiale tecnico e premi offerti da Marco Burastero e famiglia. E poi, dopo le premiazioni, la giornata è proseguita con il “terzo tempo” organizzato dall’associazione Verzi Group.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.