IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche Borghetto aderisce al progetto “European Community of Sport 2020”

Il sindaco: "Una candidatura che potrebbe diventare un importantissimo volano turistico"

Borghetto Santo Spirito. L’amministrazione comunale del sindaco Giancarlo Canepa ha deciso di aderire alla candidatura per il riconoscimento del prestigioso titolo “European Community of Sport 2020”, prestigioso riconoscimento riservato alle community che presentano delle caratteristiche di eccellenza e valori condivisi in tema di sport, benessere e qualità della vita. Il titolo viene assegnato ogni due anni a due comunità italiane da Aces Europe.

La decisione della candidatura Borghettina a Community dello Sport ha l’obiettivo di valorizzare non solo l’aspetto sportivo e del benessere fisico ma anche l’aspetto turistico.

E’ stata l’Unione delle Associazioni Albergatori della Provincia di Savona (Upasv) a proporre a tutti i comuni costieri savonesi (Andora, Laigueglia, Alassio, Albenga, Ceriale, Borghetto, Loano, Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Vado Ligure, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze più il comune di Boissano) di candidare l’insieme dei loro territori quale Comunità Europea dello Sport 2020, assumendo la denominazione di “Italian Riviera European Community of Sport 2020”.

Con l’adesione il Comune si impegna alla promozione dello sport in conformità agli obiettivi prefissati e a perseguire una politica innovativa in materia sportiva. Quelle che otterranno il prestigioso riconoscimento saranno considerate comunità positive ed etiche oltre che sportive e del benessere.

Con la propria delibera del 15 novembre scorso, la giunta Canepa ha formalmente aderito al progetto che dovrà essere presentato alla Aces Europe, associazione no profit con sede a Bruxelles, che dal 2001 assegna i riconoscimenti di Capitale, Comunità, Città, Comune Europeo dello Sport. Aces Europe si pone l’obiettivo di promuovere lo sport tra i cittadini dell’Unione Europea, in particolare verso i bambini, gli anziani ed i disabili. Essa si rivolge ai municipi candidati, per i titoli di Capitale, Comunità, Città o Comune europeo dello sport e tale progetto si materializza in cinque obiettivi principali: divertimento con l’esercizio fisico; disponibilità a raggiungere gli obiettivi; rafforzare il senso di appartenenza alla comunità; imparare il fair play e migliorare la salute.

Al fine di gestire, per conto dei comuni facenti parte della comunità candidata, tutte le fasi procedurali della candidatura e le attività conseguenti all’eventuale riconoscimento del premio, l’Upasv costituirà una specifica associazione sportiva dilettantistica (Asd), la upAces Asd con un comitato promotore di cui faranno parte tutti i comuni della comunità candidata, il Coni, la facoltà di scienze motorie dell’Università ed altri enti pubblici e privati che si riterrà opportuno coinvolgere. Se la candidatura sarà accettata, verrà inviata una delegazione dell’Aces per verificare il rispetto dei criteri di valutazione che si basano sul regolamento generale del processo di selezione della comunità dello sport.

“Si tratta di una candidatura – dice il sindaco Canepa – che potrebbe diventare un importantissimo volano turistico. Borghetto, nonostante le note problematiche di bilancio, sta lavorando a questo e ad altri progetti volti ad invertire positivamente la tendenza verso uno sviluppo economico del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.