IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaccarezza al premio nazionale “Alpino dell’anno” di Alassio: “Sono la nostra storia”

La 43^ edizione del Premio nazionale “Alpino dell’anno” si svolge domani e domenica

Regione. Angelo Vaccarezza, presidente della prima commissione affari generali, istituzionali e bilancio della Regione, parteciperà in rappresentanza del consiglio regionale alla 43^ edizione del Premio Nazionale “Alpino dell’anno 2016”, conferito a un alpino in congedo e ad un alpino in armi per azioni morali ed eroiche ritenute meritevoli, che si svolgerà ad Alassio sabato 14 e domenica 15 ottobre.

“A una settimana dalla ventesima edizione del Primo Raggruppamento Ana che si è svolta a Saluzzo, ho nuovamente il grande privilegio di rappresentare il Consiglio regionale in questa manifestazione che da 43 anni fregia le Penne Nere per il loro operato. Sono la storia del nostro Paese, quella più orgogliosa e bella che si è rialzata dalle difficoltà sempre, ogni volta più forte”.

Vaccarezza spiega: “Il grande senso di abnegazione degli alpini, unito all’amore incondizionato per il Tricolore, li ha portati a fare una scelta di vita difficile e non da tutti. Sono presenti nelle guerre, nelle missioni di pace, nei momenti di emergenza e anche di festa. Spinti dalla generosità verso il prossimo oggi ricevono il giusto encomio”.

Secondo Vaccarezza “il premio nazionale ‘Alpino dell’anno’ è un doveroso riconoscimento per il loro eroismo, spesso silenzioso e senza applausi, ma di enorme valore. Gli alpini sono il nostro pilastro perché in ogni momento sappiamo che loro ci sono e ci consentono di guardare a un futuro migliore, soprattutto in questo momento storico in cui c’è particolarmente bisogno di simboli e valori. Da parte mia un profondo ringraziamento a ciascun Alpino, perché da loro possiamo imparare il vero valore che hanno gli eroi”.

La manifestazione inizia domani alle 15 con la posa di ceramica commemorativa sul Muretto e prosegue in piazza Quartino con l’inaugurazione del Monumento all’alpino e gli onori agli Alpini “andati avanti” . Domenica in piazza Partigiani saranno tributati gli onori al vessillo sezionale, seguirà la sfilata per le vie cittadine e, dopo la Messa, si svolgerà consegna del premio nazionale “Alpino dell’Anno 2016”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.