IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, appello di Caprioglio alle città Usa: “Invece di distruggere le statue di Colombo regalatele a noi”

Columbus Day, il sindaco: "Impresa per unire i popoli"

Savona. “La furia iconoclasta vista nelle ultime settimane in alcune città degli Stati Uniti tende a distruggere un simbolo che dovrebbe essere di unione tra i popoli e non di divisione. È importante, oggi, celebrare Cristoforo Colombo e la sua impresa: il valore della scoperta, del viaggio, dell’andare oltre i propri limiti, un’azione per unire i popoli e fare inclusione”.

Così Ilaria Caprioglio, sindaco di Savona, ha dichiarato oggi in occasione dell’iniziativa “In viaggio con Colombo”, organizzate dalla associazione A Campanassa in collaborazione con il Comune di Savona per celebrare l’anniversario della scoperta dell’America. Iniziativa che, quest’anno, ha visto anche la partecipazione dell’Agenzia Consolare USA di Genova, per manifestare l’amicizia tra Savona e gli Stati Uniti.

“Ringrazio l’associazione A Campanassa, il suo presidente Dante Mirenghi e tutte le scuole e le realtà che hanno aderito a questa giornata, nella quale indosso la spilla con le bandiere italiana e statunitense donatami dall’Agente Consolare degli USA a Genova Anna Maria Saiano, all’insegna dell’amicizia tra il popolo italiano e quello americano”, ha proseguito il sindaco, che ha rivolto un appello agli studenti presenti: “L’impresa di Colombo deve insegnarci che le nostre coscienze non devono essere assopite e che è fondamentale osare: affrontate tutto con spirito critico, formate le vostre opinioni, anche se la vostra voce è fuori dal coro e magari venite considerati dei visionari, proprio come Colombo”.

Intervistata da un’emittente nazionale in merito all’eredità di Colombo, alle polemiche conseguenti all’abolizione del “Columbus Day” e alla distruzione delle statue in alcune realtà americane, il sindaco Caprioglio ha lanciato una proposta al Sindaco di New York e ad altri sindaci d’oltreoceano: “Non bisogna permettere che questa furia iconoclasta vada avanti. Come già affermato in precedenza, riteniamo che si tratti di un patrimonio di tutti che va studiato e celebrato, non combattuto o cancellato. Anziché deturpare o distruggere le statue di Colombo, gesto che condanniamo, che le donino a Savona: siamo pronti ad accoglierle e a ospitarle nei parchi, nelle piazze e nelle vie della nostra città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.