IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Governo esercita “golden power” su Piaggio, soddisfazione dal Pd: “Tutele per azienda e lavoratori”

Parlamentari Pd: "Il futuro della Piaggio deve essere affidato a soggetti industriali realmente affidabili per gli interessi nazionali"

Villanova d’Albenga. Dopo le voci di ieri, ora è ufficiale che il Governo eserciterà la “golden power” per bloccare l’interesse di un consorzio cinese che vorrebbe rilevare un ramo d’azienda di Piaggio Aerospace. Una notizia che è stata accolta con grande soddisfazione da Anna Giacobbe e dai parlamentari liguri del Pd.

“E’ di grande importanza il fatto che il governo, su proposta della Ministra Pinotti, abbia deciso di esercitare i poteri speciali per Piaggio, sull’operazione di cessione, da parte di Piaggio Aero Industries, alla Società PAC Investment S.A, del complesso di attività di ricerca, sviluppo, progettazione e vendita di modelli di aeromobili e dei servizi di manutenzione, riparazione e revisione dei velivoli del ramo di azienda EVO” commentano dal gruppo del Pd.

“La decisione del Consiglio dei ministri dimostra la grande attenzione del Governo per le prospettive della Piaggio, per il valore strategico delle sue produzioni, per il patrimonio di lavoro e professionalità che il complesso delle sue attività rappresenta. L’esercizio della ‘golden power’ avviene in ragione della rilevanza dell’operazione per gli interessi della difesa e della sicurezza nazionale ed è riferita ad una ipotesi di cessione delle attività del settore civile; questo mette in evidenza la relazione strettissima tra ambito civile e militare e conferma che l’integrità dell’azienda è un obiettivo da perseguire” spiega Giacobbe.

“Il futuro della Piaggio deve essere affidato a soggetti industriali realmente affidabili per gli interessi nazionali, sul piano sia della sicurezza che della tutela del patrimonio industriale e tecnologico. Proprio per questo, pensiamo che un ruolo importante debba essere giocato da Leonardo, soggetto che avrebbe titolo, sul piano industriale e delle tecnologie, ad occuparsi delle prospettive di una azienda come Piaggio Aero, sia per la parte velivoli che per la parte motori” concludono i parlamentari liguri del Partito Democratico.

E dal Pd arrivano commenti positivi da parte dei consiglieri regionali Luigi De Vincenzi, Raffaella Paita e Giovanni Lunardon: “La decisione di esercitare il “golden power” su Piaggio ed evitare così il frazionamento e il conseguente indebolimento dell’azienda, dimostra una grande sensibilità da parte del Governo e in particolare del ministro Pinotti, che ha proposto quest’iniziativa a nome dell’Esecutivo”.

“In un momento di grave crisi occupazionale, soprattutto nel savonese, la difesa dei posti di lavoro e di un’eccellenza come Piaggio rappresenta un segnale importante per il nostro territorio. Parliamo di un patrimonio di professionalità che non deve andare disperso o svenduto, ma rilanciato e sostenuto. Quest’intervento del Governo guarda al futuro di Piaggio e dei suoi dipendenti” concludono i consiglieri regionali del Pd.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.