IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Energie rinnovabili e green economy, “Evoluzione Necessaria”: “Una sfida da vincere”

Il neo movimento d'opinione lancia la sua proposta sul tema energia: valorizzare il Campus di Savona

Savona. “Uno dei nostri punti programmatici principali è proprio l’energia e la necessità di puntare sulla green economy, unica vera alternativa ai combustibili fossili. La Liguria e il savonese rappresentano un esempio lampante di una politica energetica assente negli ultimi 20 anni: si può e si deve cambiare”. Lo afferma il nuovo movimento di opinione “Evoluzione Necessaria”, che lancia la sua sfida anche sul fronte delle energie rinnovabili.

“La chiusura della centrale Tirreno Power a Vado Ligure o ancora i problemi di Italiana Coke o ancora quelli di Ferrania devono essere inquadrati e contestualizzati nell’ambito di una crisi del settore energetico tradizionale, senza alternative, appunto! Ecco qui entrare in gioco il Campus universitario di Savona, ancora poco sfruttato e destinato invece a diventare un polo di ricerca nel settore delle rinnovabili, anche grazie al Progetto Energia 2020: fonti rinnovabili, risparmio energetico e riduzione delle emissioni di CO2” aggiunge il movimento, nato nel savonese ma pronto a diventare gruppo di pressione nazionale.

“Si tratta di tornare a fare politica, scelte, programmazione e ottimizzare le occasioni di avere risorse e investimenti. Certamente la creazione di una filiera produttiva basata sulle “nuove energie”, puntando su ricerca e innovazione, è quello che serve: bisogna vedere se e come si farà, Noi di Evoluzione Necessaria lo vogliamo!”.

“Siamo in un ritardo incredibile rispetto ad altri Paesi che pure non hanno le nostre “risorse climatiche”, come il sole o il vento. Siamo in ritardo perché anche in questo caso la classe dirigente non ha avuto il coraggio e la capacità di cambiare, o meglio modellare nel tempo e con gradualità un programma di progressiva dismissione dalle fonti fossili, che sempre più potevano essere rimpiazzate con le energie rinnovabili, con non poco risparmio in bolletta e per il complessivo tessuto economico-produttivo”.

“La Liguria e il savonese possono diventar esempi nazionali di promozione della green economy e non bisogna perdere il treno di una nuova frontiera di sviluppo” conclude Evoluzione Necessaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.