IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, steward ambientali e protezione civile per la giornata della prevenzione dei disastri naturali

L'istituto alberghiero e il Comune effettueranno una giornata di sensibilizzazione sulle aree di pericolo del territorio alassino

Alassio. Il prossimo 13 ottobre sarà celebrata la giornata internazionale per la prevenzione dei rischi di catastrofi naturali. Per l’occasione, l’istituto alberghiero e il Comune di Alassio effettueranno una giornata di sensibilizzazione nei confronti di residenti e turisti sulle aree di pericolo del territorio alassino. Una ricorrenza per rammentare che cosa possano generare l’incuria e la negligenza e le conseguenze che questi comportamenti umani scatenano nella natura.

La giornata voluta dell’Onu ci deve far riflettere, come sottolineano i promotori dell’iniziativa. Il cambiamento climatico e i fenomeni che un tempo sembravano lontani da noi, come uragani e tempeste, oggi si affacciano anche sul Mediterraneo, come i recenti casi delle Cinque Terre e di Livorno ci insegnano.

La presentazione ufficiale della campagna di prevenzione, ideata dagli steward dell’ambiente in collaborazione con gli uffici comunali e il comando della polizia municipale, è stata esposta in un incontro, all’alberghiero di Alassio, alla presenza del sindaco Enzo Canepa, del consigliere delegato alla protezione civile Cesare Signori, e del comandante della polizia municipale Francesco Parrella.

Il programma prevede la mobilizzazione di uomini e mezzi comunali affiancati dai ragazzi dell’alberghiero con presidi informativi nelle zone a rischio a calamità naturale.

“Le attività di prevenzione – come sottolineano il sindaco e il consigliere delegato alla protezione civile – sono il primo step del piano comunale di protezione civile, un atto fondamentale per salvaguardare i cittadini. In questo caso, proseguono la collaborazione tra gli steward dell’ambiente e gli uomini e le donne della protezione civile: un’occasione per mettere in contatto il mondo della scuola con l’impegno civile a favore della comunità, con l’auspicio che tanti giovani possano in futuro portare il loro contributo nelle diverse professionalità della protezione civile locale”.

Il progetto didattico predisposto dal centro studi del Giancardi vede impegnati gli alunni del corso economico aziendale e dell’accoglienza turistica con il supporto del geologo Alessandro Scarpati e dei docenti Monica Barbera, Nello Simoncini, Giovanni Marello e Franco Laureri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.