IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via il bando per l’efficientamento energetico di 104 sedi dei vigili del fuoco: c’è anche Savona

Riguarda un centinaio di immobili in uso al dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del ministero dell’interno

Savona. C’è anche il distaccamento dei vigili del fuoco di Savona tra gli edifici di proprietà dello Stato che saranno sottoposti ad interventi di “efficientamento energetico” così come previsto dal bando di gara pubblicato da Consip.

Il bando riguarda oltre un centinaio di immobili dello Stato e in gestione all’Agenzia del Demanio e in uso al dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del ministero dell’interno. Si tratta di un progetto sperimentale, che interessa 104 edifici distribuiti su 93 siti e si inserisce nel più ampio programma dell’Agenzia del Demanio che punta alla riqualificazione e razionalizzazione delle prestazioni energetiche delle sedi della pubblica amministrazione, con l’obiettivo di ridurre la spesa pubblica. L’Agenzia ha individuato nel corpo nazionale dei vigili del fuoco il soggetto più idoneo per avviare la sperimentazione di iniziative di efficientamento energetico su immobili pubblici.

Il bando si chiuderà a fine febbraio, è suddiviso in 12 lotti, parte da un valore base d’asta di oltre 40 milioni di euro per un periodo contrattuale di 9 anni ed è il primo esempio di intervento massivo di efficientamento energetico su immobili dello stato

I principali servizi oggetto della gara sono il servizio energia (vettore energetico; gestione e manutenzione impianti di climatizzazione invernale), il servizio elettrico (fornitura dell’energia elettrica) e i servizi di energy management (installazione, gestione e manutenzione del Sistema di controllo e monitoraggio; elaborazione della diagnosi energetica e della certificazione energetica).

Con l’avvio di questo progetto sperimentale si conferma ( attraverso vigili del fuoco, agenzia del demanio e consip) la volontà dello Stato di voler investire sull’innovazione portando avanti iniziative di efficientamento energetico che, oltre ad ottimizzare le spese di gestione, rendano gli immobili in uso alla pubblica amministrazione più sicuri e performanti, grazie all’allestimento di strutture e impianti di ultima generazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.