IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Ferraris Pancaldo di Savona torna il progetto “Guida Sicura” con l’Aci

Due giorni intensi di lezioni

Savona. Per il secondo anno di fila al “Ferraris Pancaldo” di Savona si è svolto il progetto “Guida Sicura” assieme all’Aci Ponente Ligure e alle autoscuole R2go del savonese aderenti al progetto di educazione alla sicurezza stradale, ottenendo un grande successo.

Due giorni intensi di lezioni: la prima, solo teorica, si è svolta ieri mattina nei locali dell’istituto tecnico ed era dedicata agli studenti delle classi prime e seconde, in procinto di acquisire il tanto agognato “Patentino” per i ciclomotori di 50 e 125. Oggi invece si sono tenute due lezioni, una teorica e l’altra pratica, che hanno coinvolto i colleghi più grandi in possesso del “Foglio Rosa” oppure che hanno già la patente di guida.

Piero Salvi, istruttore di guida, nonché ex docente, è stato molto bravo nel saper coinvolgere i ragazzi, sia piccoli che grandi, in una lezione che non trattava i soliti argomenti di teoria del codice della strada ma, attraverso veri esperimenti di fisica e la visione di filmati, ha dimostrato come ci si deve comportate alla guida di un ciclomotore o di un auto, in sicurezza.

“Quello che conta – ha detto il professore Salvi – non è solo quello che conoscete del codice della strada ma è fondamentale il comportamento tenuto durante la guida, quello che avete in testa”.

Come l’anno scorso la prova pratica con i mezzi delle autoscuole e gli istruttori, nel piazzale della scuola, ha suscitato il maggiore entusiasmo tra gli studenti, quest’ultimi hanno provato la guida sul bagnato, lo slalom tra i birilli e provato gli occhiali che simulano lo stato di ebbrezza.

“Continua la collaborazione tra le scuole – ha aggiunto Brunella Giacomoli, direttrice di Aci Ponente Ligure – e Aci per l’educazione alla sicurezza stradale rivolta ai ragazzi per far acquisire loro una maggiore consapevolezza per affrontare la vita di automobilisti”.

“Riteniamo che l’educazione alla sicurezza stradale sia un tema fondamentale che deve passare anche dalle scuole – ha dichiarato il dirigente Alessandro Gozzi – perché riguarda tutti noi come cittadini. Siamo felici di questa collaborazione con Aci, molto apprezzata dai nostri studenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.