IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Rugby, un’amichevole in carcere contro i detenuti della Drola risultati

La formazione torinese milita in Serie C2

Più informazioni su

Savona. Ultima amichevole domenica 24 settembre per il Savona Rugby con La Drola Rugby di Torino in vista dell’apertura delle competizioni del campionato di Serie C1, con esordio la domenica successiva contro l’Amatori Rugby Genova sul campo di Sant’Olcese alle ore 15,30.

La Drola di Torino, società rugbistica legata alla onlus Ovale oltre le sbarre, permette ai detenuti della Casa Circondariale Lorusso e Cotugno di scontare in modo diverso la loro pena, giocando a rugby nel campionato di Serie C2, sempre e rigorosamente all’interno dell’istituto.

Sei anni fa Walter Risa, presidente fondatore della onlus ed ex giocatore della Nazionale italiana, si mise in contatto con Pietro Buffa, allora direttore dell’istituto; parlarono di questa idea, ne fecero un progetto, venne organizzata una partita dimostrativa e a seguito del successo conseguito venne organizzato un bando nazionale fra le carceri per reclutare giocatori.

Ora la squadra è in campo, con ragazzi e uomini di ogni nazionalità, con esperienze di vita, culture e religioni diverse, uniti dalla passione per il rugby. La palla ovale ha dato loro un’occupazione nel periodo di detenzione, ma soprattutto li prepara al momento più importante, quello in cui torneranno nella società, attraverso il rispetto delle regole, dell’avversario, dell’arbitro e, soprattutto, di se stessi.

Per il Savona Rugby una prova generale dalle molte suggestioni; in campo non ci saranno sconti particolari, il gioco è gioco, ma sicuramente il terzo tempo avrà un valore ed un significato diverso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.