IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il Comune lancia il canale Telegram della Protezione Civile: allerta in tempo reale sul telefonino

Scaramuzza: “Vorrei che tutti i savonesi si iscrivessero, deve diventare il canale delle mamme”

Savona. “Voglio che diventi il canale delle mamme. E se a Savona siamo 60.000 abitanti, vorrei avere 60.000 iscritti”. Si chiama “Protezione Civile Savona”, e dovrà diventare il canale Telegram della città: se lo auspica l’assessore Maurizio Scaramuzza, che insieme alla collega Barbara Marozzi questa mattina ha presentato il sistema.

Si tratta, appunto, di un canale nella nota piattaforma di messaggistica Telegram, che si occuperà di inviare ai cittadini comunicazioni specificamente inerenti la protezione civile: le allerta meteo, le chiusure delle scuole, tutte le informazioni indispensabili per i cittadini transiteranno anche in quel sistema, permettendo di raggiungere in tempo reale e a costo zero i savonesi.

L’app è disponibile per tutti i principali sistemi mobile (iOS, Android e Windows Phone) ma anche per quelli desktop. E’ gratuita come l’omologa e più diffusa WhatsApp, ma a differenza di quest’ultima ha una serie di funzionalità aggiuntive (come ad esempio il Bot, una sorta di “risponditore automatico”) che gli permettono di essere più versatile. Ma, soprattutto, su Telegram esistono appunto i “canali”, a cui gli utenti possono iscriversi: questo permette di automatizzare al massimo l’invio dello stesso messaggio anche a un numero elevatissimo di contatti (mentre su WhatsApp, spiegano i responsabili del servizio, sarebbe stato necessario creare delle “liste broadcast” che però limitano il numero massimo di utenti raggiungibili contemporaneamente).

“Già oggi quando arrivano gli allerta meteo la polizia locale mette in atto una serie di sistemi per allertare chi vive in zone esondabili – spiega Marozzi, che ha seguito il progetto in quanto assessore ai Servizi Informatici – ma se oggi questo avviene via sms, pertanto con dei costi, il ‘trasloco’ su Telegram ci permette di azzerarli”.

Scaramuzza Marozzi municipale

Si tratta della seconda iniziative simile dopo il lancio di “ComuneSVEventi”, iniziativa simile legata alla pubblicizzazione di spettacoli e manifestazioni nel territorio comunale che ad oggi ha circa 300 iscritti. “Abbiamo scelto di creare un canale separato – chiarisce Scaramuzza – per evitare che comunicazioni vitali per la cittadinanza possano ‘perdersi’ in mezzo ad altre, seppur importanti, ma relative a questioni diverse. Auspico davvero che tutte le mamme si iscrivano: in questo modo non dovranno più affannarsi per scoprire ad esempio se in caso di allerta le scuole saranno aperte o chiuse, ma basterà loro attendere il ‘messaggino’ del Comune”.

Mentre prima, però, era la Municipale a raccogliere i numeri di cellulari di chi viveva in zone a rischio e ad inviare in autonomia i messaggi, ora serve un “primo passo” da parte dei savonesi. Scaramuzza lancia quindi l’appello: “Vorrei che tutti e 60.000 i savonesi si iscrivessero. Si può fare in pochi secondi, ed il canale è già attivo”.

Il link per accedere al servizio è il seguente: http://t.me/protezionecivilesv

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.