IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti a Carcare, il vice sindaco De Vecchi replica al segretario cittadino del Pd

L'esponente dell'amministrazione comunale è lapidario: "Classificherei le sue ultime dichiarazioni come 'minestrone'"

Più informazioni su

Carcare. “Classificherei le recenti dichiarazioni politiche, espresse dal segretario Pd di Carcare, Rodolfo Mirri, usando una metafora enogastronomica, come un ‘minestrone’ messo sul fuoco con il solo obiettivo qualunquista, di far sapere ai suoi dirigenti provinciali o regionali che esiste e sta lavorando sul territorio”. Così il vicesindaco di Carcare Cristian De Vecchi respinge al mittente le accuse relative alla gestione dell’appalto dei rifiuti lanciate dall’esponente del Partito Democratico.

“Non entro nel merito della gestione del carcarese circolo Pd, ovviamente la ignoro, a memoria ricordo delle sedi di partito con strutture organizzative più serie, più democratiche senza la necessità delle primarie, partecipate in quantità e qualità. Ciò mi fa credere che non sia tanto Carcare ad essere ‘soffocata’ dall’inefficienza di un’amministrazione comunale inadeguata, quanto invece lo sia il circolo Pd, soffocato dal suo segretario e dalle sue facilonerie politiche. Tornando alle questioni amministrative, per non fare minestroni focalizzerò la replica al solo tema del servizio RSU (Rifuti Solidi Urbani). Quello del segretario Pd è un evidente comportamento premuroso fondato su tante lacune informative. In primis sono trascorsi appena 15 giorni dal cambio gestione tra la ditta uscente e quella subentrante e già solleva dubbi, non accorgendosi che questi 15 giorni coincidono con l’assenza stessa del segretario Pd da Carcare” prosegue De Vecchi.

“Partendo dalle sue stesse osservazioni, tecnicamente il segretario Pd ignora che la disposizione di un cantiere RSU non ha relazioni con la qualità del servizio, la stessa non è calcolabile al cosiddetto ‘cambio della guardia’ tra aziende gestrici, anche se di fatto a favore del nuovo servizio, già da 15 giorni, opera nelle zone periferiche del paese, la spazzatrice automatica. I costi dei servizi RSU, a Carcare e considerati pro capite a cittadino, sono nella media dei Comuni del Comprensorio valbormidese, al di sotto della media regionale e nazionale. Per quanto riguarda le istruzioni ai cittadini sulle nuove modalità sono già state concordate con la nuova ditta e programmate per Ottobre, ci tengo a sottolineare che il servizio di raccolta a Carcare ha sul 70% del territorio già attivo il ‘porta a porta’ e sul restante 30% un sistema di ‘prossimità’, diverrà 100% porta a porta con l’unica differenza della separazione del rifiuto ‘secco’ da quello ‘umido'” aggiunge il vicesindaco carcarese.

“Quindi non si tratta di una trasformazione radicale, di conseguenza le informazioni da trasmettere ai cittadini saranno proporzionate ai cambianti. Oltre agli specifici incontri informativi ante attivazione del servizio, sarà aperto due giorni la settimana per l’intera durata del contratto uno sportello dedicato alle esigenze della cittadinanza, cui si aggiunge il servizio, collaudatissimo, dell’isola ecologica. Ciò deciso, valutato e attuato dalla giunta Bologna, senza farsene un vanto ma semplicemente nell’interesse collettivo” conclude De Vecchi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.