IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Razzia in un camper e in un supermercato: arrestati per furto aggravato e ricettazione

Una coppia di nomadi è stata inseguita e fermata dagli agenti della polizia stradale, scoperta diverse merce rubata

Bergeggi/Finale Ligure. Due nomadi bosniaci, ma residenti in Polonia, sono stati arrestati dalla polizia stradale per furto aggravato in concorso e ricettazione. Il fermo è avvenuto nella mattinata di ieri quando gli agenti, impegnati in normali servizi di controllo del territorio, hanno notato sulla via Aurelia a Bergeggi una Peugeot 205 parcheggiata vicino ad un camper, poco dopo hanno notato prima un uomo e poi una donna uscire dal caravan e caricare sull’auto due borsoni. La coppia ha poi ripreso il suo viaggio sull’Aurelia, inseguita però, a debita distanza, dalla pattuglia della stradale.

Ad un certo punto i due nomadi sono scesi dalla vettura e vicino a dei cassonetti hanno svuotato il borsone degli oggetti e di altri prodotti trafugati dal camper, dei quali non avevano evidentemente bisogno. Gli agenti hanno prima recuperato la parte della refurtiva scartata per poi rimettersi all’inseguimento della coppia, con l’auto che è stata vista parcheggiata fuori dal market “Carrefour” di Finale Ligure.

Gli agenti allora li hanno attesi all’uscita del supermercato, notando che avevano in una borsa di tela una serie di prodotti alimentari, anche in questo caso appena rubati dal market. Così è scattato il fermo della coppia di nomadi: inoltre, all’interno della loro vettura, a seguito di una perquisizione, i poliziotti hanno scoperto un cartone e altre borse con dentro altri prodotti e generi alimentari frutto di altri colpi messi a segno nel savonese.

I due, un uomo di 44 anni, e una donna di 37, sono stati quindi arrestati e ora si trovano rinchiusi  in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. All’interno del camper, di proprietà di due turisti tedeschi, la coppia di nomadi ha rubato 400 euro, un cellulare e altri oggetti, refurtiva già restituita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.