IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ordinanza contro i piccioni a Cengio, attacco dell’Enpa: “Il sindaco non ci ha neppure consultato”

"Non c'è alcun rischio sanitario, il sindaco si informi"

Più informazioni su

Cengio. “E’ un vero peccato che il Sindaco di Cengio, prima di emettere la recente ordinanza di divieto di alimentazione dei colombi, non abbia chiesto il parere dei volontari della Protezione Animali savonese”. Lo afferma in una nota l’Enpa savonese dopo il provvedimento adottato dal primo cittadino cengese.

“Avrebbero così potuto informarlo che proibire di dare loro da mangiare non risolve ma espande il problema; ed invece avrebbero suggerito di disciplinare questa attività, che se condotta in zone ben circoscritte ed attrezzate (lontano da abitazioni, con posatoi e colombaie, etc.), favorisce la concentrazione degli animali in aree non critiche, situazione ottimale per future campagne di sterilizzazione con granaglie trattate con nicarbazina, quando i prezzi del prodotto diverranno congrui; e, paradossalmente, contribuirebbe alla diminuzione delle nascite: infatti è scientificamente provato che colombi adulti forti, adeguatamente nutriti, impediscono la nidificazione degli altri; invece soggetti malnutriti e deboli si disperdono, nidificano e lasciano nidificare anche gli altri; e avrebbero potuto fornire l’interessante progetto in corso a Carcare, in collaborazione con l’illuminata amministrazione comunale, di progressivo trasferimento delle colonie cittadine vero la periferia lontana dalle abitazioni”.

“Come tutte le criticità cittadine, anche questa si dovrebbe affrontare con la buona volontà, il dialogo e la collaborazione tra le parti interessate e non con ricorrenti, e pertanto inconcludenti, ordinanze. Ma, soprattutto, senza scrivere affermazioni non corrette, come “il pericolo di trasmissione all’uomo di malattie infettive e parassitarie”: decine di analisi epidemiologiche condotte dalle autorità sanitarie e comunali in tutta Italia, compresa la provincia di Savona, hanno dimostrato l’infondatezza di ogni rischio sanitario che invece, a forza di ripeterlo, sta diventando l’ennesima fake metropolitana” conclude l’Enpa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.