IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Enpa contro i gestori dei parchi liguri: “Solo noi soccorriamo la fauna selvatica”

Gli animalisti accusano: "Nelle aree protette di Bergeggi, Beigua e Adelasia i gestori si rifiutano di prendersi cura degli animali feriti"

Provincia. Un giovane marangone in difficoltà sulla spiaggia di Bergeggi è stato soccorso dai volontari della Protezione Animali savonese; il volatile è stato subito sottoposto a cure veterinarie ma è morto dopo poche ore.

“Dobbiamo accorrere spesso, da Savona, nell’area marina e nella riserva regionale di Bergeggi – fanno sapere dall’Enpa – per recuperarvi animali selvatici feriti, malati o in difficoltà (già circa 30 quest’anno), in prevalenza gabbiani reali, perché il gestore delle due aree protette, il comune di Bergeggi, si rifiuta di prendersene cura; un comportamento identico viene tenuto dal parco del Beigua e dalle altre aree protette della provincia, come la riserva dell’Adelasia del comune di Cairo Montenotte”.

“In effetti – insistono gli animalisti – le attuali leggi, nazionale e regionali che disciplinano le aree protette, nulla prevedono sul soccorso della fauna selvatica ma è evidente che si tratta di una grave lacuna legislativa che denota la diffusa insensibilità dei parlamentari verso il mondo animale. Consci del vuoto normativo ma anche dell’accresciuta sensibilità della gente, alcuni parchi nazionali e regionali hanno aperto o sostengono centri di recupero; nulla di tutto ciò accade ancora in Liguria, dove soprattutto i turisti, italiani e stranieri, si meravigliano che i selvatici in difficoltà all’interno di parchi e riserve naturali siano soccorsi solo dai volontari dell’Enpa, associazione privata che non ha mai avuto aiuti dallo stato, invece che dai gestori, che ricevono finanziamenti statali e regionali (anche se ridotti in questi anni) per il loro funzionamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.