IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lapide per Giuseppina Ghersi a Noli, appello di Forza Nuova: “Tutti all’inaugurazione” foto

La sezione savonese di FN esulta per l'iniziativa del consigliere Pollero: "Vittoria camerati"

Più informazioni su

Noli. “Vittoria camerati! Verrà intitolata una targa a Giuseppina Ghersi a Noli! Il 30 settembre tutti a Noli!”. Inizia così, con toni decisamente trionfali, il testo con cui su Facebook la sezione savonese di Forza Nuova ha invitato tutti i suoi sostenitori a recarsi l’inaugurazione del cippo dedicatoa Giuseppina Ghersi, la ragazza di 13 anni uccisa dai partigiani al termine della seconda guerra mondiale.

L’iniziativa, voluta dal consigliere comunale Enrico Pollero, è stata duramente contestata dall’Anpi (“Pietà per la giovane, ma complice del nazi-fascismo“). Una presa di posizione che ha scatenato diverse polemiche, tra prese di distanza dello stesso Pollero e del Comune (che hanno spiegato di voler ricordare soltanto la ragazzina uccisa, e non il fascismo) e quella dell’Anpc, che ha parlato di “vittima innocente degli eccessi della guerra” (“La verità storica non ostacola la corretta memoria della Liberazione“).

giuseppina ghersi

Proprio per via di queste polemiche è destinato a far discutere l’appello di Forza Nuova, che contribuisce a dare un’impronta marcatamente politica all’iniziativa (un’impronta che forse all’inizio non aveva, almeno nelle intenzioni del Comune). La sezione savonese del movimento nazionalista ha invitato tutti i suoi sostenitori ad essere presenti, il 30 settembre, alla cerimonia che prevede prima una messa in memoria di Giuseppina Ghersi e, a seguire, un corteo e l’inaugurazione della targa nei giardini pubblici.

“A noi!”, si conclude il testo dell’evento creato da Forza Nuova Savona sui social network. Scarse, al momento, le adesioni (2 le persone che hanno annunciato la propria partecipazione, 5 quelle “interessate”), ma l’iniziativa genererà di certo nuove polemiche.

Sulla polemica è intervenuto anche Bruno Spagnoletti che ha commentato: “In relazione alla annunciata partecipazione dell’Associazione Fascista di Forza Nuova (Sezione Savonese) all’Evento del 30 settembre a Noli di Commemorazione della giovane Giuseppina Ghersi e del tentativo palese di mettere l’imprimatur ‘fascista’ sull’evento tengo a precisare quanto segue: se è cosi, se sarà cosi e se il Sindaco di Noli o Chi per Lui non si dissocia apertamente e non prende una posizione netta contro questa iniziativa dei Cannibali di Forza Nuova di voler mettere l’imprimatur fascista a un Evento che era nato con ben altre motivazioni…allora è del tutto palese, esplicita ed evidente la mia totale, piena dissociazione dalla Commemorazione del 30 settembre! Nulla a che fare e nulla a che vedere neppure lontanamente con il Movimento di Forza Nuova”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da arlecchino

    Una ragazzina complice dei Nazi-fascisti? Ma scherziamo? Chi ammazza una bambina di 13 anni non ha scusanti ne alibi e prima che si inalberi qualcuno: NON E’ QUESTIONE DI COLORI, MA DI UMANITA’! Se qualcuno dell’Anpi ha veramente pronunciato queste parole, guardi negli occhi i suoi figli o i suoi nipoti e poi, se riesce, si vergogni!