IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Cairese vola. Alassio: ecco i primi tre punti risultati

Ancora una vittoria per i gialloblù che vincono agevolmente. Primi punti anche per la favorita Alassio che ritrova il proprio pubblico e vince. Bene anche Ceriale e Loanesi

Nel Girone A di Promozione, prosegue al meglio il cammino della Cairese che supera con maturità la prova Praese. Biancoverdi reduci dal ko della scorsa settimana e in cerca dei primi punti del proprio campionato. Invece di fronte si sono trovati una compagine, quella di mister Solari, compatta che lascia poco o nulla in difesa e sa quando pungere. Il vantaggio arriva al 16° infatti con la punizione di Alessi che sblocca il risultato con una bella pennellata.

Poco prima della pausa Di Leo si inventa una rovesciata che manda le squadre al riposo sullo 0-2. Saviozzi poi ad un quarto d’ora dalla fine completa l’opera per lo 0-3 che mantiene in testa i gialloblù, candidati ad essere fra i protagonisti della stagione.

Prosegue positivamente anche la marcia del Campomorone che chiude la pratica Voltrese in 44 minuti. Tanti sono quelli che bastano ai grigioblù per siglare tre reti, utili a portare altrettanti punti a Canciani e compagni. Il vantaggio è firmato Salas che impiega venti minuti per sbloccare il parziale. Al 33° Curabba raddoppia e undici minuti dopo arriva anche la terza rete di Gaspari. I padroni di casa provano a reagire nel secondo tempo, pur senza creare grossi grattacapi alla retroguardia valligiana. In pieno recupero poi arriverà anche la rete della bandiera. Genovesi ancora fermi a zero punti, grigioblù che prendono fiducia.

Aveva fatto sensazione la sconfitta nella prima uscita di stagione dell’Alassio, una delle favorite di questo campionato, contro la Cairese. Al ritorno al “Ferrando”, però le cose sono cambiate ed i gialloneri hanno mostrato un piglio diverso. Contro un buon Ospedaletti d’altronde serviva il migliore Alassio che deve remare nel primo tempo e subire anche qualche iniziativa interessante degli avversari. Alla fine saranno Gerardi e Battaglia che nel secondo tempo sfrutteranno al meglio due errori difensivi per marcare visita rispettivamente al 69° ed al 77°. 2-0 e ripartire da qui, per l’Alassio ora il campionato può iniziare. Bene nel complesso l’Ospedaletti che ha patito un po’ di distrazione dietro e poca incisività offensiva.

Finisce in parità invece fra Borzoli e Ceriale con i biancoazzurri che cercavano i primi punti della propria stagione. Sono, però i padroni di casa ad andare in vantaggio dopo soli sedici minuti con il numero 8 Esibiti che supera Breeuwer e fa 1-0. Nel secondo tempo cambia l’atteggiamento del Ceriale che viene premiato dalla rete di Fantoni al 66° per un punto che ridà certamente fiducia alla squadra guidata da Ghigliazza.

Dopo un inizio scoppiettante, il Bragno rallenta, fermato da un ottimo Taggia. Succede tutto nel primo tempo con la rete dei padroni di casa firmata Brizio, bravo a siglare il gol di testa in tuffo ed il pari dal dischetto di Cerato, dopo che l’arbitro aveva visto una maglia tirata a Mombelloni. Nel finale i taggiaschi protestano per un altro rigore, a loro parere non concesso, ma il pari nel complesso si può dire come risultato più giusto.

Un lampo sull’asse Garassino – Condorelli, regala i primi tre punti alla Loanesi, che batte di misura il Sant’Olcese nel proprio campo. L’evento accade al 58° con un lancio millimetrico del centrocampista per il compagno che in diagonale trafigge Traverso e manda in estasi i tifosi locali. Vittoria meritata per la Loanesi che nel primo tempo aveva creato molto, ma concretizzato poco. Per il Sant’Olcese una giornata storta.

Vittoria esterna per il Legino invece che espugna il “Pallare”. A segno Cesari al 57° e Romeo su calcio di rigore al 90° per gli ospiti che mettono in classifica i primi tre punti. Troppo confuso e poco produttivo il Pallare che gioca molto, ma è troppo sterile in avanti.

Infine l’Arenzano che si accoda al gruppo delle battistrada vincendo in casa contro la Campese grazie ad un inizio sprint. In vantaggio dopo soli sei minuti su rigore trasformato dall’esperto Rusca, i biancorossonoeri raddoppiano al 13° con Pastorino, bravo ad intervenire su un cross dalla fascia e chiudono i conti al 28° con Damonte che colpisce dal limite dell’area. Campese che fa un netto passo indietro rispetto alla gara di sette giorni fa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.