IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La “Babilonia Ethnic Band” apre la 25° edizione della “Festa nazionale del Tartufo”

Il ricavato della serata contribuirà ai diversi eventi di raccolta fondi organizzati dall'associazione "Cresci"

Millesimo. Sarà il concerto della “Babilonia Ethnic Band” ad aprire la 25° edizione della “Festa nazionale del Tartufo” di Millesimo venerdì 29 settembre, alle ore 21, in Piazza Italia. I concerti della “Babilonia Ethnic Band” da sempre contribuiscono ai diversi eventi di raccolta fondi organizzati dall’associazione “Cresci” che dal 1995 si occupa di prestare assistenza e di collaborare principalmente con i reparti di Pediatria e Neonatologia degli ospedali “San Paolo” di Savona e “Santa Corona” di Pietra Ligure.

Il concerto di Millesimo porta con sé una novità assoluta nella storia degli eventi di Cresci: a partire da venerdì 22 settembre sarà aperta una raccolta fondi sul modello della trasmissione televisiva “Telethon” e la sera del concerto sui maxischermi si vedrà in tempo reale crescere il contatore delle donazioni fino all’ultima nota.

La somma raccolta sarà destinata a finanziare i progetti dedicati ai bambini affetti da diabete di “tipo 1”. A condurre la serata sarà Katia Orengo, una delle “voci” storiche di “Radio Savona Sound” e con lei sul palco a presentare ci sarà anche il giovane e brillante cabarettista Giorgio Greco. Gradito ospite della serata il cabarettista di Area Zelig, Daniele Raco.

Il tema dello show sarà “le più belle colonne sonore nella storia del cinema”: da Rocky a Ritorno al Futuro, da 007 a Mission Impossible, da Grease a Flashdance, da Fame a Ghostbusters, fino ai Blues Brothers. Attraverso la chiave rock della band passeranno sul palco momenti epici del cinema internazionale, in un crescendo di brividi; durante lo spettacolo sarà presente un ospite-amico di Cresc.i: l’immancabile Roberto Tiranti, con la sua meravigliosa voce, che aggiungerà il suo inconfondibile carisma ad uno show sensazionale.

Sul palco 12 musicisti: Carlo Mantero (tastiere), Sergio Pagnacco (basso), Lorenzo Ottonello (batterista di Dolcenera e New Trolls), Amnon Cohen (chitarra), Alessio Briano (tastiere), Artan Selishta (chitarra), con le voci di Serena Sforzi, Silvia Ferri, Laura Quaglia, Maria Grazia Scarzella e Paolo Bertonazzi.

Commenta Carlo Mantero, musicista della Babilonia Ethnic Band e presidente di Cresc.I.: “Grazie alla solidarietà dei nostri sponsor e di alcune aziende del territorio, partiamo già con un’ottima base di circa 3500 euro. Ma sappiamo che il nostro pubblico può aiutarci moltissimo a fare la differenza e così le donazioni saranno aperte già il venerdì precedente il concerto, cioè il 22 settembre. Da oggi infatti chiunque vorrà aiutarci potrà farlo effettuando le donazioni su questo codice Iban: IT38E0311110600000000001616 relativo al conto corrente bancario di UBI Banca S.p.a., Filiale di Savona, Via Dei Vegerio. Ringraziamo già sin d’ora chiunque vorrà aiutarci nel nostro percorso di cura e di assistenza a favore dei bambini ricoverati”.

“L’associazione Cresci intende ringraziare in maniera particolare per l’invito alla serata inaugurale di questa edizione della Festa del Tartufo il sindaco di Millesimo Pietro Pizzorno, l’assessore Andrea Manconi che ha fornito in questi giorni un ottimo appoggio logistico ed organizzativo e tutta quanta l’Amministrazione comunale” dicono dalla Babilonia Ethnic Band.

Tutti gli aggiornamenti sul programma della Festa, sugli ospiti della serata del 29 settembre e di quelle successive saranno visibili con aggiornamenti costanti alla pagina Facebook della Festa Nazionale del Tartufo https://www.facebook.com/milletartufi/. Regala un sorriso ai bambini: scegli di destinare il 5×1000 all’associazione “Cresc.i” onlus. Scrivi nella tua dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale 92051510094.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.