IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Italiana Coke, accordo con Saidelli per lo sviluppo della logistica nel porto di Savona

Le due aziende metteranno a fattor comune esperienze, know-how, contatti e asset

Cairo Montenotte. Il Gruppo Italiana Coke e il Gruppo Cosulich hanno definito oggi un percorso di collaborazione per lo sviluppo di attività connesse alla logistica nel comparto savonese e in Val Bormida. “I due gruppi liguri – annunciano le aziende in un comunicato – metteranno a fattor comune esperienze, know-how, contatti e asset, nell’ottica di una più moderna ed efficiente gestione di attività connesse alla logistica marittima del comparto rinfusiero”.

Saidelli, storica società savonese del Gruppo Cosulich, e TAFS, il terminal per rinfuse più moderno del sistema portuale tirrenico, cureranno le attività marittime connesse agli importanti flussi in arrivo e in partenza che riguardano il Gruppo Italiana Coke; altre opportunità di sviluppo e razionalizzazione sul fronte della logistica e del trasporto, compreso quello terrestre, sono allo studio.

“Italiana Coke gestisce flussi di merci importanti e necessita di elevare la sua logistica delle materie prime e dei prodotti finiti verso livelli di eccellenza che costituiscano la chiave per servire clienti in tutto il mondo – commenta l’amministratore delegato di Italiana Coke Paolo Cervetti – Già oggi la clientela di Italiana Coke è per il 65% estera e i trasporti sono plurimodali e talvolta intermodali, un trend che è destinato a crescere inevitabilmente. Il Gruppo Cosulich, cui ci accomunano la storia centenaria, l’appartenenza al sistema ligure e la visione della logistica moderna, è parso il partner naturale per tale operazione, parte del nostro piano strategico”.

“La Saidelli è una società che ha sempre operato nel campo marittimo. E’ attiva nel comparto savonese e in Val Bormida, svolge prevalentemente le attività di agenzia marittima, raccomandazione e spedizioni e assume la rappresentanza di società di trasporto marittimo e terrestre. Quando ci è stata offerta questa opportunità l’abbiamo colta al volo, in quanto riconosciamo l’importanza di Italiana Coke nel panorama economico del territorio e riteniamo ci siano, quindi, ottime basi di crescita e sviluppo per entrambe le Società e i Gruppi a loro connessi. Tutto questo ci permette di diversificare ulteriormente le nostre attività sul porto di Savona” commenta Lorenzo Momigliano, direttore generale di Fratelli Cosulich SpA.

Italiana Coke è una società industriale che produce e commercializza coke (carbone artificiale ottenuto dalla distillazione secca del carbone fossile e impiegato, per lo più, dall’industria metallurgica e dalle fonderie) con stabilimento a Cairo Montenotte (Savona). Attraverso le sue controllate, Funivie S.p.A. e Terminal Alti Fondali Savona S.r.l., Italiana Coke cura anche il trasporto (marittimo, funiviario e ferroviario) e la movimentazione delle materie prime funzionali al proprio processo produttivo nonché del prodotto finito.

La Fratelli Cosulich, di proprietà della famiglia Cosulich, è presente sul mercato internazionale da 160 anni e abbraccia tutti i settori dell’industria dello shipping: dal bunker trading all’armamento, dall’agenzia marittima alle assicurazioni, dal trading all’informatica. Il Gruppo ha sede legale a Trieste, sede operativa a Genova e impiega circa 1.000 persone in tutto il mondo, con un giro d’affari annuale di circa 1 miliardo di euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.