IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidente a Vispa: non ce l’ha fatta la 33enne sbalzata dalla moto

La donna aveva rimediato un fortissimo trauma cranico: è morta dopo dieci giorni di ricovero in Rianimazione a Pietra

Carcare/Pietra Ligure. Non ce l’ha fatta Elisabetta Desole, la trentatreenne, residente a Chieri, che lo scorso 27 agosto era rimasta coinvolta in un incidente stradale a Vispa, frazione di Carcare.

La donna era ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Corona, ma dal giorno del ricovero (nonostante i medici abbiano fatto il possibile sottoponendola anche ad un delicato intervento chirurgico) non si è più ripresa.

Come ultimo grande gesto d’amore, ieri, i famigliari di Elisabetta Desole hanno acconsentito all’espianto degli organi. Adesso toccherà alla Procura cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente che, da subito, è apparsa anomala.

La tragedia è avvenuta sulla Provinciale 29, all’altezza della variante del Mulino a Vispa. La vittima viaggiava in direzione Savona seduta dietro al compagno, Mauro C., sulla sella di uno scooter Aprilia. All’incrocio la moto si sarebbe trovata davanti un’Alfa Roma Giulietta e per evitare un violento impatto il conducente del mezzo a due ruote ha inchiodato. Mauro C. non è nemmeno caduto, mentre Elisabetta Desole è stata sbalzata a terra, procurandosi lesioni gravissime.

Secondo la ricostruzione dei vigili, l’automobilista potrebbe aver fermato l’auto oltre la riga di mezzeria, ostacolando la marcia della moto. Il pm Massimiliano Bolla ha già aperto un fascicolo per omicidio stradale a carico del sessantaduenne di Cengio, A. M. che era al volante della macchina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.