IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Finale segna quattro reti all’Argentina: nel quintetto di testa ci sono anche i giallorossi risultati foto

Capra, Scalia, Vittori e Sfinjari firmano il rotondo successo della squadra di mister Buttu

Finale Ligure. Terza partita casalinga tra Coppa Italia e campionato e terza vittoria per il Finale, che sul sintetico del Borel mostra tutto il suo valore rifilando un secco 4 a 0 alla malcapitata Argentina, una delle maggiori indiziate alla retrocessione.

I giallorossi hanno impiegato quasi un tempo per sbloccare il risultato, segnando con Capra poco prima dell’intervallo. Nella ripresa il Finale ha ripreso a macinare gioco con più decisione e ha messo al sicuro il risultato con le reti di Scalia, Vittori e Sfinjari.

La partita. Il Finale allenato da Pietro Buttu gioca con Gallo, Conti, Leo, Scalia, Scarrone, De Benedetti, Capra, Buonocore, Vittori, Roda, De Martini. In panchina siedono Porta, Ferrara, Genta, Antonelli, Farinazzo, Sfinjari, Oliveto, Piu, Capocelli.

L’Argentina dei mister Eupremio Carruezzo ed Augusto Podestà schiera Trucco, Perpignano, Eugeni, Acampora, Sonnini, Fiuzzi, Luci, Piras, Castagna, Carletti, Vitiello. Le riserve sono Pronesti, Piantoni, Aretuso, Miceli, Berni, Dominici, Malafronte, Ginatta, Carruezzo.

Dirige la partita Michele Giordano della sezione di Novara, assistito da Matteo Viola (Abbiategrasso) e Marco Leonardo Pavone (Sesto San Giovanni).

La partita comincia in maniera vivace, con rapide ripartenze offensive di entrambe le squadre. Al 2° Luci, liberato al tiro da un’ottima combinazione con Piras, non riesce a trovare la porta. Al 5° scatto di Carletti che serve Castagna, esterno destro del centravanti armese che sfiora il palo. Al 6° tiro a lato di Roda. Poco dopo punizione per i locali, Vittori calcia sulla barriera.

Al 7° angolo di De Martini, la difesa ospite respinge, Leo calcia sopra la traversa. I giallorossi aumentano la pressione. Al 12° Capra salta anche il portiere mette la palla in rete, ma l’azione era ferma per fuorigioco. Al 17° Capra va via sulla destra e scocca un potente diagonale che sfiora il montante.

Per gli ospiti ci prova Castagna al 20°: Gallo controlla il suo tiro. L’Argentina si affida prevalentemente a lanci lunghi, mentre il Finale cerca di imbastire azioni muovendosi bene sulle fasce. Al 33° calcio d’angolo per il Finale: cross in mezzo e colpo di testa di Buonocore, Trucco riesce a deviare a lato. Sugli sviluppi di un nuovo calcio d’angolo il Finale trova la rete con Scarrone ma il direttore di gara annulla per aver ravvisato un’irregolarità in area ai danni di Fiuzzi.

La pressione dei padroni di casa viene premiata al 41°, quando Capra realizza la rete del vantaggio con un tiro che si infila nell’angolino, complice una leggera deviazione.

Nel secondo tempo, al 1° colpo di testa di Piras: fuori di poco. Il Finale non resta a guardare e al 6° raddoppia: palla da Capra in profondità per Scalia che infila la sfera alla destra del portiere.

Tra gli ospiti entrano Dominici per Carletti e Berni al posto di Vitiello; nel Finale dentro Genta per Roda. Al 9° Eugeni atterra De Martini che si apprestava a colpire di testa a pochi passa dalla porta: calcio di rigore. Se ne incarica Vittori che spiazza Trucco.

Al 19° punizione di Ginatta, da poco entrato al posto di Acampora: alta. Al 23° entra Sfinjari al posto di Scalia; Farinazzo sostituisce Capra. Al 27° è proprio Sfinjari, finalizzando un contropiede, a portare a quattro reti il bottino dei padroni di casa.

Al 36° quarto cambio tra i locali: dentro Piu per Vittori, poi Oliveto per Buonocore. Al 45° fallo su De Martini, Leo recupera il pallone e lo infila in rete, ma il gioco era fermo per la punizione a favore dei locali.

Al termine della terza giornata il Finale è in vetta alla classifica in compagnia di altre quattro formazioni. Domenica 24 settembre i ragazzi di mister Buttu affronteranno in trasferta la Massese: una sfida difficile contro una delle candidate al salto di categoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.