IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ambiente, l’attacco del centrodestra cittadino: “Dilettanti allo sbaraglio”

La preoccupazione: "Non vorremmo che la mala gestio ricadesse sulle tasche dei cittadini finalesi con un ulteriore aumento della TARI"

Più informazioni su

Finale Ligure. “Ci troviamo di fronte dei veri e propri dilettanti allo sbaraglio”. Inizia così l’attacco del centrodestra finalese dopo le dichiarazioni rese dalla Direttrice generale di Finale Ambiente e dal sindaco Ugo Frascherelli, secondo i quali si starebbe giocando sulla pelle dei lavoratori.

“Non possiamo esimerci dal sottolineare la gravità della situazione che si è venuta a creare. Finale Ambiente non solo non ha rispettato i termini per adempiere all’acquisto del capannone di Via Calice, motivo per cui è stata citata in giudizio da San Michele Srl, ma in fretta e furia ha sgomberato l’area collocando i mezzi, dapprima illegittimamente in un’area sita nel Comune di Calice Ligure, poi trasferendoli in parte nella vecchio canile, in parte nel parcheggio del cimitero di Finalborgo ove, a quanto pare, i mezzi sono stati multati dalla Polizia Municipale per divieto di sosta” proseguono gli esponenti del centrodestra finalese.

“Il Sindaco la Direttrice di Finale Ambiente etichettano la presa di posizione della minoranza come dannosa per i lavoratori, ma non si rendono conto che noi stiamo agendo proprio nel loro interesse e su loro sollecito, in quanto i dipendenti di Finale Ambiente sono seriamente preoccupati per la situazione insostenibile del lavoro e per la gestione della Società” aggiungono dall’opposizione.

“I tempi per addivenire alla stipula del contratto definitivo di acquisto della nuova sede erano ampiamente prevedibili ed ora Finale Ambiente e’ chiamata a risarcire un danno superiore a 800 mila Euro, con grave rischio di dissesto finanziario. Ci chiediamo, quindi: chi paghera’ questi danni? Non dimentichiamoci che il Comune di Finale Ligure possiede il 99% delle quote societarie di Finale Ambiente. Non vorremmo che la mala gestio ricadesse sulle tasche dei cittadini finalesi con un ulteriore aumento della TARI, anziché sul Consiglio di Amministrazione o sul Sindaco Frascherelli che non viene informato o, se avesse saputo, ha taciuto ai consiglieri la notifica dell’atto giudiziario” concludono dal centrodestra finalese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.