IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coppa Liguria, pareggio a reti inviolate tra Borgio Verezzi e Val Lerone: la cronaca foto

Sul sintetico di Pietra Ligure i rossoblù hanno affrontato la squadra detentrice del trofeo

Pietra Ligure. Seconda partita del girone B di Coppa Liguria di Seconda e Terza Categoria. Sul campo di Pietra Ligure, in notturna, il Borgio Verezzi di mister Bortolini, sconfitto all’esordio dal Soccer Borghetto, affronta il Val Lerone, squadra detentrice del trofeo.

La partita inizia a buon ritmo. Al 5° Melogno prova a rompere il ghiaccio con un tiro dalla distanza: alto. Poco dopo una punizione dello stesso capitano rossoblù colpisce sulla schiena Sole che si stava incuneando in area ospite.

All’11° Piccinino intercetta un pallone a centrocampo e lancia a cercare Melogno: De Falco esce di testa fuori area e con l’ausilio di Sanna sventa. Gli ospiti si fanno avanti al 12°: un potente sinistro di Danilo Sacco si trasforma in un insidioso cross, in area Lavato si rifugia in angolo.

Al 17° il Borgio verticalizza per le vie centrali: da Patitucci a Casalboni, palla a Klaid Menga e da questi a Piccinino: il suo piatto è respinto da De Falco, poi Doglio interrompe per fuorigioco. Al 23° Mazzeo lancia per Firpo, Lavato pasticcia con Cavallero in uscita, la palla termina sui piedi del numero 9 arenzanese che la calcia in rete, ma l’arbitro aveva già fermato per fuorigioco.

Al 25° Pastorino viene fermato fallosamente; sulla punizione da sinistra calciata da Danilo Sacco gli ospiti vanno in offside. Al 29° un’azione prolungata del Val Lerone si conclude con un destro di Pastorino ampiamente a lato.

Al 31° Matteo Sacco serve sulla fascia destra Mazzeo, questi crossa basso, Tassisto respinge ma la palla resta lì, Benedetto cerca il contatto con il numero 3 del Borgio e frana a terra: cartellino giallo per simulazione.

Punizione per il Borgio al 35°: Patitucci tocca a Tassisto, velleitario tiro dalla distanza che De Falco blocca a terra. Al 42° ancora un lancio lungo degli ospiti, questa volta di Corrà, Tassisto tocca di testa ma la sfera giunge comunque a Mazzeo che si accentra e tocca per Firpo, il quale conclude ma non riesce ad imprimere forza alla palla ed è facile la parata di Cavallero.

Termina senza reti un primo tempo equilibrato. Nel secondo tempo, dopo pochi secondi, Cavallero è costretto ad uscire con i pugni; l’azione ospite prosegue e Mazzeo conclude alle stelle. Al 2° palla da Patitucci a Casalboni, da questi a Melogno che calcia di sinistro da posizione centrale: para De Falco.

Al 10° il capitano borgese prova ancora il jolly dalla distanza: non trova la porta ma riceve applausi dallo sparuto pubblico. Al 15° punizione della destra per i rossoblù, contestata dagli arenzanesi convinti che l’azione fosse ormai sfumata; Melogno cerca la precisione ma manda fuori.

Al 18° calcio da fermo di Corrà, respinto fuori area, raccoglie Matteo Sacco che prende la mira e scocca un tiro che termina di poco a lato alla destra di Cavallero. Al 21° Mazzeo dà palla sulla sinistra a Firpo, assist per Dotta il cui esterno destro sfiora il palo.

Contropiede del Borgio al 24°: Melogno serve sulla sinistra Klaid Menga, l’arbitro ferma per fuorigioco tra le lamentele dei rossoblù. Al 27° retropassaggio di Klaus Menga per Cavallero, Firpo per poco non si inserisce ma il numero 1 locale spazza in tempo.

Alla mezz’ora Benedetto recupera un pallone sulla trequarti e lo passa sulla fascia a Mazzeo che in piena area conclude ma il suo tiro sbilenco si tramuta in un cross che Klaus Menga devia in angolo, rischiando di infilare la propria porta.

Al 33° punizione calciata da Danilo Sacco: il suo sinistro termina sulla parte alta della traversa. Tra sostituzioni e cartellini la partita vive fasi spezzettate. Al 34° una tambureggiante azione del Val Lerone sfuma, Matteo Sacco ferma la ripartenza locale commettendo fallo su Tassisto: espulso.

Con la formazione arenzanese in dieci, il finale di gara vede il Borgio provarci con un po’ più di decisione. Al 39° palla da Patitucci a Melogno a Klaid Menga, il suo tiro è contrastato da Sanna. Al 40° punizione calciata in area da Patitucci, De Falco sventa con i pugni. Segue una ripartenza del Val Lerone che innesca rapidamente Firpo: l’attaccante viene fermato da Cavallero in uscita quasi a centrocampo. Gli ospiti chiedono il tocco di mano fuori area del portiere, ma per l’arbitro la respinta è avvenuta con il petto.

Nelle concitate fasi finali Piccinino crossa in area, il colpo di testa di Klaid Menga è facile preda per De Falco. Nel primo dei tre minuti di recupero un missile dalla distanza di Patitucci sfiora l’incrocio dei pali.

Finisce 0 a 0: il Borgio Verezzi è eliminato dalla Coppa Liguria e potrà concentrarsi sul campionato; il Val Lerone proverà a restare in corsa: per riuscirci dovrà ottenere la vittoria domenica sera contro il Borghetto Soccer.

Il tabellino:
Borgio Verezzi – Val Lerone 0-0 (p.t. 0-0)
Borgio Verezzi: Cavallero, Guarabardhi, Tassisto, Piccinino, Klaus Menga, Lavato, Casalboni (s.t. 19° Bona), Patitucci, Sole (s.t. 29° Battistini), Klaid Menga, Melogno (cap.). A disposizione: Rodino, Noceto, Calò. All. Michele Bortolini
Val Lerone: De Falco, Setti, D. Sacco, Sanna, M. Sacco, Dotta (s.t. 38° Buffo), Benedetto, Corrà (s.t. 44° Canepa), Firpo, Pastorino, Mazzeo (s.t. 31° Rachele). A disposizione: Lanteri, Gambino. All. Andrea Klun
Arbitro: Stefano Doglio (Savona)
Ammonizioni: p.t. 31° Benedetto (V), 36° Klaus Menga (B); s.t. 6° Sole (B), 17° Piccinino (B), 36° D. Sacco (V), 37° Melogno (B), 41° Pastorino (V)
Espulsioni: s.t. 34° M. Sacco (V)
Calci d’angolo: Val Lerone 4, Borgio Verezzi 2
Fuorigioco: Val Lerone 6, Borgio Verezzi 3
Recupero: 0′, 3′

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.