IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune di Savona ottiene il risarcimento danni per Palazzo Gavotti

Transazione del contenzioso tra il Comune e le società coinvolte nell'intervento edilizio

Savona. Ex cinema Astor, il Comune di Savona ottiene il risarcimento danni per Palazzo Gavotti. Alla presenza del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e del segretario generale Lucia Bacciu, è avvenuta la firma dell’atto di sottomissione nel quale viene definito transattivamente il giudizio promosso dall’ente comunale per il risarcimento dei danni subiti da Palazzo Gavotti nel corso dell’intervento di trasformazione dell’ex cinema Astor, a cura delle società Astor Immobiliare srl, Astor Centro srl, Castiglia Costruzioni srl e altri.

Lo scorso 18 luglio la giunta comunale di Savona, con delibera approvata all’unanimità, aveva dato mandato al sindaco Caprioglio di definire mediante transazione il contenzioso: il Comune, nel 2008 e nel 2009, era stato autorizzato a promuovere giudizio nei confronti delle società coinvolte, per il risarcimento dei danni causati a Palazzo Gavotti. Successivamente all’instaurazione del giudizio, sono intercorse tra le parti trattative per giungere a una definizione stragiudiziale della vertenza.

L’atto di sottomissione assicura il ristoro dei danni subiti da Palazzo Gavotti attraverso l’esecuzione dei lavori e delle opere necessarie all’eliminazione di tutte le lesioni e fessurazioni, oltre ai lavori di consolidamento strutturale già eseguiti, oltre all’esecuzione dei lavori per alcune opere migliorative per ulteriori danni patiti dal Comune. Tra gli obblighi di Castiglia Costruzioni srl, la garanzia sulle opere di consolidamento statico già eseguite, interventi di ripristino architettonico e decorativo, opere migliorative, in accordo con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici. Gli oneri e le spese per la redazione, predisposizione e l’eventuale modifica del progetto sono a carico della società.

L’importo complessivo che sarà versato nelle casse del Comune di Savona è di circa 860 mila euro, per l’esecuzione dei lavori individuati dalle parti e previsti dal progetto e per l’adempimento di tutte le obbligazioni per il buon fine della transazione.

“Una buona notizia – commenta il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio – Siamo soddisfatti. Si tratta dell’atto conclusivo di un percorso lungo e delicato, in cui il Comune è riuscito a farsi valere e ottenere il risarcimento per i danni subiti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.