IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comincia dal raduno di Cairo la stagione degli arbitri savonesi foto

Fischiatti savonesi pronti alla nuova stagione: ecco i preparativi e il primo appuntamento al raduno degli arbitri a Cairo Montenotte

Savona. Si è svolto domenica a Cairo Montenotte il raduno di inizio stagione degli arbitri appartenenti alla sezione Aia di Savona; il rappresentante del Settore tecnico Alessandro Masini ha spiegato le nuove disposizioni e ha aggiornamento sulle nuove regole i presenti, dopo che gli arbitri avevano effettuato i test atletici.

Questo è stato il programma di una giornata intensa, che prelude al via dei campionati provinciali. Sotto la guida del presidente Fabio Muratore e del Consiglio direttivo, gli arbitri savonesi hanno trascorso la giornata presso la scuola della Polizia penitenziaria, sottoponendosi ai test atletici e regolamentari che caratterizzano l’inizio di ogni stagione, prima di essere istruiti sulle novità del regolamento per i campionati ormai pronti a scattare.

Anche se a questi livelli non è ancora sbarcata la Var, gli arbitri italiani si distinguono per la meticolosità della preparazione e i fischietti savonesi non sono stati da meno. Lo testimonia la presenza delle giacchette nere della nostra provincia anche a livello nazionale che sono intervenute anche al raduno sezionale erano. Presenti alle prove atletiche gli assistenti arbitrali Giulio Fantino e Roberto Margheritino, in forza alla Can Pro, mentre l’arbitro effettivo della Cai Michele Cirio è giunto al pomeriggio. Presenti anche alcuni degli associati savonesi in forza al Cra Liguria: Vitale, Dinapoli, Mirri, Fanciullacci, Bardini, Di Tullio e Grisolia. A rappresentare lo stesso comitato regionale era presente l’arbitro benemeritoAntonio Defano, che ha portato il saluto dei vertici liguri ai fischietti savonesi.

Eccezionale, invece, la presenza del presidente onorario della Sezione di Savona, l’arbitro benemerito Armando Brustia, che, con i suoi 92 anni, ha portato ai ragazzi il proprio saluto e augurato loro di fare bene con serietà e serenità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.