IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Armi” e droga sequestrati, sanzioni stradali e controlli a raffica: carabinieri di Alassio al lavoro per un weekend “sicuro” foto

I militari hanno identificato 250 persone, controllato180 mezzi e fatto scattare sei denunce: i servizi continueranno anche nelle prossime ore

Più informazioni su

Alassio. Duecentocinquanta persone identificate, 180 mezzi e 10 locali pubblici controllati, dieci sanzioni stradali, 10 veicoli sequestrati, cinque patenti ritirate e sei persone denunciate. E’ questo il bilancio dei primi controlli del weekend messi in campo dai comandi dipendenti della Compagnia carabinieri di Alassio.

Gli uomini dell’Arma alassini, nelle ultime ore, sono stati impegnati con servizi di pattuglia in auto e a piedi, ma anche controlli in borghese per rendere capillare il dispositivo operativo ed aumentare la sicurezza dei cittadini. Il pattugliamento anti crimine è stato attuato con posti di blocco, controlli improvvisati nei punti nevralgici e di interesse operativo, perquisizioni personali e domiciliari, ispezioni ai mezzi, che continuerà nelle prossime ore.

Due cittadini di Laigueglia sono stati denunciati per detenzione, in concorso, di stupefacente: i militari li hanno trovati in possesso di 150 grammi di marijuana, 1 grammo di eroina, 11 grammi di hashish e poco meno di un grammo di cocaina. La coppia era monitorata da tempo dai carabinieri del nucleo operativo alassino che li hanno fermati sospettando proprio che potessero detenere stupefacente.

Una cittadina romena è stata invece denunciata per guida in stato di ebbrezza: i carabinieri l’hanno notata guidare in maniera decisamente spericolata per le vie del centro di Alassio e l’hanno fermata sottoponendola al test dell’etilometro che ha dato esitivo positivo. Per questo alla donna è stata ritirata la patente di guida e sequestrato il mezzo.

Infine tre ragazzi savonesi, due dei quali minorenni, sono finiti nei guai per il possesso di arnesi da scasso. I carabinieri li hanno visti mentre, con atteggiamento sospetto, si aggiravano intorno ad alcune auto in sosta parcheggiate vicino agli stabilimenti balneari della città del Muretto. I militari hanno quindi deciso di controllarli trovandoli in possesso di due coltelli, un attrezzo multiuso con kit di 4 lame ed un cacciavite di 16 centimetri. “Armi” che, secondo gli uomini dell’Arma, sarebbero serviti a svuotare qualche vettura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.